Chiudi

Alla scoperta dell’Irlanda: Kilkenny

La rubrica “Appunti di Viaggio” ritorna a viaggiare in Irlanda, da due anni sede dei corsi estivi di lingua inglese TGS Eurogroup per gli studenti della scuola secondaria di 2° grado. Nell’attesa di partire nuovamente per l’Irlanda il prossimo mese di luglio, scopriamo con Ludovica una delle destinazioni delle gite fuori porta proposte ai nostri studenti: la città di Kilkenny! Buona lettura!

Kilkenny

La vita non si spiega, si vive.

Luigi Pirandello

Manca poco ormai. Il giorno della partenza è sempre più vicino e io mi auguro che abbiate già cominciato a pensare a cosa mettere in valigia. Borraccia, spazzolino, calzini… Le cose da non dimenticare sono sicuramente molte. Farà freddo o ci sarà il sole? Non sarà il caso di portare anche un cappellino? Quante domande senza risposta.

Permettetemi dunque di confidarvi un piccolo segreto: non c’è modo migliore di prepararsi che farsi un’idea di ciò a cui si sta per andare incontro. Ed è per questo che siamo qui! O meglio… non porprio qui. Infatti oggi voliamo a Kilkenny, una cittadina nel centro sud dell’Irlanda, meta di una delle tante gite proposte in occasione del nostro prossimo viaggi studio.

Che sia per la sua vivace vita notturna, per le sue monumentali opere architettoniche o per i suoi prodotti tipici, Kilkenny è una delle città più amate d’Irlanda, tanto dagli irlandesi stessi quanto dai turisti di tutto il mondo.

Capoluogo di contea affacciato sulle sponde del fiume Nore, questa piccola città è nota anche con il nome Cill Chainnig (in celtico “Citta di San Canizio”) e   marble city (“città di marmo”), per quanto, a dire la verità, la pietra nera con cui sono realizzati la maggior parte degli edifici della città sia roccia calcarea.

Circondata da rigogliose foreste, limpidi fiumi e immensi spazi verdi, Kilkenny conserva ancora oggi la sua anima antica e con i suoi tortuosi vicoletti, i palazzi in pietra scura e l’imponente castello medievale ha il potere di riportare chiunque ai tempi di re e cavalieri, giullari e streghe. Ed è proprio alle streghe he bisogna fare attenzione. Secondo una leggenda infatti era il 1324 quando a Kilkenny la giovane Alice Kyteler, proprietaria del Kyteler’s Inn, in St. Kieran’s Street, e vedova di ben quattro mariti, fu accusata di stregoneria e condannata al rogo. La donna riuscì a sfuggire, lasciando bruciare nelle fiamme la sua domestica.  Oggi si dice che il suo spirito ancora aleggi nella casa.

Eppure Kilkenny cela anche una natura vivace e moderna, che armoniosamente si fonde con il nobile passato della città. Passeggiando per le sue strette stradine è impossibile non imbattersi in Croft center e laboraoir, botteghe di artigiani e studi di artisti indaffarati, botuque indipendenti e ristoranti raffinati.

Ovviamente non si può lasciare Kilkenny senza aver visitato il suo castello. Costruito dopo la conquista normanna, il Castello è circondato da un vasto giardino con alberi da frutta e un roseto terrazzato, boschi e un lago artificiale, una sala da tè e diversi percorsi di orienteering. All’interno del castello invece è possibile ammirare arazzi, numerosi oggetti d’arte e un’ampia collezione di dipinti.

E come non citare la Cattedrale di San Canice, edificata 1285 su quello che un tempo era l’ultima roccaforte dei druidi. Ad oggi conserva le salme di conti e artisti, streghe e vescovi. Qui si trova anche la sedia di San Kieran, il trono del vescovo di Ossory dal V secolo.

Vi è poi il lungofiume Jone’s Quay, obreggiato da alberi e affiancato da case colorate; la Black Abbey, un convento domenicano risalente al 1225 e considerato uno dei centri nevralgici della vita ecclesiastica e civile della città; IL St. Mary’s Medieval Mile Museum, ex chiesa convertita in museo medievale. E potrei andare avanti ancora per molto.

Ma perché accontentarsi di leggere, quando si può vivere. Kilkenny ci aspetta. Manca poco.

Ludovica, Volontaria TGS Eurogroup

[immagine: Zairon, CC BY 4.0, via Wikimedia Commons]


Corso estivo di lingua inglese in Irlanda – Dublino Maynooth, 14-29 Luglio 2024

Da cinquant’anni l’associazione TGS Eurogroup organizza soggiorni studio all’estero per giovani studenti di età compresa tra gli 11 e i 18 anni. Un’esperienza pensata per tutti quelli che non desiderano semplicemente migliorare il loro inglese, ma immergersi totalmente in una cultura diversa dalla nostra (a scuola come al college o in famiglia), attraverso un programma intenso e ricco di proposte, tra cui visite guidate in luoghi di rilevanza storico-culturale, gite, attività di carattere sportivo e ricreativo e serate di animazione.

La proposta per gli studenti della scuola secondaria di 2° grado per l’estate 2024 è un Corso estivo di lingua inglese in Irlanda della durata di 16 giorni. Il Corso estivo rappresenta il livello successivo del percorso formativo proposto dall’associazione: la durata superiore e le lezioni di lingua inglese che, oltre al mattino, prevedono un rientro pomeridiano alla settimana, consentono di proporre anche, a chi lo desidera, diverse tipologie di esami di certificazione linguistica Cambridge English; attività sportive, di animazione e visite guidate completano una esperienza di vita di gruppo intensa e piena. Al termine del corso estivo, per gli studenti già maggiorenni il percorso di crescita all’interno dell’associazione potrebbe successivamente proseguire con la formazione al volontariato attivo, con i programmi di educazione alla cittadinanza europea e con gli scambi giovanili con giovani di tutta Europa.

Vuoi saperne di più? Visita la pagina dedicata ai “Soggiorni estivi in lingua inglese” nella sezione “Scopri” di questo sito web!

lo Staff TGS Eurogroup

Area Download

  • Scheda informativa Corso estivo di lingua inglese in Irlanda - Download

Link correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.