Chiudi

“Mare e coste”: seminario a Malta, pagina di diario

Si è concluso domenica scorsa il seminario Sea & Coast, Lake & Shores: Conquering Stress, Anxiety and Grief” (Mare e coste, lago e rive: sconfiggere lo stress, l’ansia e il dolore), tenutosi presso la St. Patrick’s Salesian School di Sliema (Malta) dal 13 al 18 Settembre 2022 (vedi precedente post: ““Mare e coste: seminario a Malta”). Era presente anche Igino, in rappresentanza di TGS Eurogroup, su invito speciale del Presidente della Confederazione Mondiale degli Ex Allievi di Don Bosco, per partecipare al seminario. Ecco la sua testimonianza…

picture by Jean Paul Attard, courtesy of the Past Pupils and Friends of Don Bosco in Malta

Quale luogo migliore, se non l’isola di Malta, per approfondire il tema del ritorno ad un equilibrio mentale dopo esperienze di stress, ansia o dolore (la recente pandemia insegna), attraverso attività organizzate presso località marine o lacustri, a contatto con l’acqua e con l’ambiente naturale? Certamente l’ambiente che ci circonda influisce sul nostro benessere psicologico: la vicinanza al mare o a un lago, la presenza dell’acqua, simbolo di vita che per sua stessa natura induce un senso di calma e serenità, può sostenere i giovani nel ritrovare un proprio equilibrio, una propria dimensione interiore, anche a seguito di eventi stressanti o addirittura traumatici, quali ad esempio l’esperienza della pandemia, del lockdown, dell’isolamento sociale, per non parlare dei lutti che il coronavirus ha causato. Malta, destinazione balneare per eccellenza, sulla carta era di fatto la location ideale per affrontare queste tematiche. Nel corso dei giorni trascorsi presso la casa salesiana di St Patrick’s a Sliema, però, ho scoperto che Malta ha molto di più da offrire.

Gli Ex Allievi di Don Bosco di Malta ci hanno fatto sentire subito a casa, dimostrando un senso del benvenuto e dell’accoglienza davvero eccezionale. Il gruppo di animatori socio-educativi provenienti dall’Italia, dal Belgio, dalla Slovacchia e dalla stessa Malta hanno trovato un ambiente ideale per confrontare le proprie esperienze, mettersi in gioco attraverso le molte attività laboratoriali organizzate per noi e per elaborare quel manuale (o toolkit) di buone pratiche che diventerà principale elemento di disseminazione del progetto. Chiaramente, buona parte delle attività si svolgevano all’aperto, in spiaggia, oppure proprio in mare, tra canoa, sup, yoga e molto altro, per sperimentare in prima persona i benefici che le attività sportive e di svago in riva al mare possono immediatamente portare ad ognuno di noi. E devo dire che al termine della settimana mi sono sentito davvero rigenerato… e desideroso di ritornare a Malta molto presto!

Sì, perché le spiagge e il mare di Malta sono soltanto un primo aspetto che colpisce e attira di questa piccola nazione in mezzo al Mediterraneo. Andando più in profondità, vivendo a stretto contatto con i giovani del luogo, che appassionati raccontano della propria cultura e della propria storia, vivendo al loro fianco, girovagando senza meta per le vie di Valletta, Rabat o Mdina, si percepisce immediatamente che Malta ha molto di più da offrire rispetto ad una semplice “vacanza al mare”. Un affascinante incrocio di culture e civiltà, in bilico tra oriente e occidente, dalle influenze semitiche a quelle latine ed europee, fino all’eredità britannica, fanno di Malta un ricco modello di tradizioni e culture che è il risultato di un lungo processo di adattamento, assimilazione e apprendimento incrociato di usi e costumi da molteplici fonti contrastanti.

Di questi giorni mi porterò nel cuore l’attesa dell’alba su una spiaggia rocciosa, assieme ai miei compagni di viaggio, il silenzio e la calma interiore che ci permeava, il momento magico in cui il sole sorge sulla linea dell’orizzonte del mare, e subito dopo il tuffo rigenerante nelle acque cristalline per cominciare al meglio la giornata.

Grazie di cuore a Bryan, Louis e a tutto lo staff degli Ex Allievi di Don Bosco di Malta, e grazie a tutti i compagni di viaggio (maltesi, italiani, belgi e slovacchi) di queste splendide giornate.

Igino

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.