Chiudi

TGS Story: inviati speciali lungo il cammino della Romea Strata (prima parte)

Con la rubrica “TGS Story” raccontiamo oltre 50 anni di storia di TGS Eurogroup. In queste settimane parliamo dell’Associazione Europea Romea Strata, di cui TGS Eurogroup e TGS Nazionale sono tra i soci fondatori. L’articolo di oggi è di Chiara e le foto sono dell’Archivio TGS Eurogroup.
Dopo aver presentato la settimana scorsa obiettivi, iniziative e attività dell’Associazione Europea Romea Strata (vedi precedente post: “TGS Story: TGS in cammino con l’Associazione Europea Romea Strata”), la parola ora passa a Chiara, volontaria e Vice Presidente TGS Eurogroup, che ci racconta questa meravigliosa realtà attraverso le parole dei rappresentanti TGS Eurogroup che hanno partecipato ai primi gruppi di lavoro. Buona lettura!

L’esperienza del cammino, nel corso dei secoli, ha sempre affascinato l’umanità. Tale esperienza trascende la semplice attività motoria: consiste nel muovere dei passi per andare incontro a culture diverse dalle nostre, significa mettere da parte la nostra vita spesso frenetica, imposta dalla società contemporanea, dedicare del tempo per pensare a chi siamo veramente e a quale segno possiamo lasciare nel mondo. Significa riconoscersi pellegrini alla pari di tutti, a prescindere da chi siamo o da dove veniamo.

L’Associazione Europea Romea Strata valorizza questi aspetti dell’esperienza del cammino e per le nostra associazioni TGS Eurogroup e TGS Nazionale è un privilegio e una responsabilità aver preso parte alla sua fondazione. Con grande emozione, il giorno 14 Novembre 2018 ero presente anche io a Vicenza, come Vice Presidente TGS Eurogroup, assieme a Igino Zanandrea, Direttore TGS Eurogroup e Vice Presidente TGS Nazionale, per ratificare l’atto costitutivo dell’Associazione Europea Romea Strata.
Nell’articolo di oggi intervistiamo Igino, che in più occasioni ha rappresentato entrambe le associazioni TGS nelle assemblee e nei gruppi di lavoro della Romea Strata e che sta seguendo da vicino fin dal principio il percorso di costituzione e certificazione dell’Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa ad essa ispirato.

Come è nata la collaborazione tra TGS e l’Associazione Europea Romea Strata? Come è maturata la decisione di diventare soci fondatori della nuova Associazione?

Il coinvolgimento di TGS Eurogroup e TGS Nazionale nella grande avventura della Romea Strata è cominciato a metà marzo 2018, quando ho ricevuto una telefonata da don Silvio, Responsabile dell’Ufficio di Pastorale Giovanile del nostro ente promotore, l’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est. L’Ispettoria era stata contattata dall’Ufficio Pellegrinaggi della Diocesi di Vicenza, promotore del cammino della Romea Strata, che intendeva verificare l’interesse dei Salesiani di Don Bosco a partecipare al progetto.
Don Silvio, a sua volta, ha proposto a TGS Eurogroup di valutare l’adesione all’iniziativa, dal momento che il progetto è più vicino al campo di azione tutto nostro del turismo giovanile e sociale. Io ho rilanciato suggerendo che fosse presente come socio fondatore, oltre a TGS Eurogroup, anche TGS Nazionale, dal momento che l’itinerario è interregionale. E così è stato.
Nel corso di questi due anni sono stati fatti molti passi avanti, a partire dal primo Convegno di presentazione del progetto, svoltosi ad Aquileia (UD) il 25-26 Giugno 2018. a cui ho partecipato assieme a Bruna Rainaldi, Presidente TGS Eurogroup: le foto che accompagnano questo articolo si riferiscono proprio a questo evento di lancio del progetto, durante il quale si sono alternate sessioni di studio a visite guidate sul campo.
Io sono successivamente stato chiamato a far parte del Consiglio Direttivo pro-tempore dell’Associazione Europea, in rappresentanza di TGS Eurogroup, fino alla prima Assemblea dei soci dell’Associazione, che si è tenuta sempre ad Aquileia il 24-25 giugno 2019 con il compito di eleggere il nuovo Consiglio Direttivo.

In quali aspetti l’associazione TGS si riconosce nelle iniziative e attività legate alla Romea Strata?

Sono molti i punti in comune tra la mission TGS e quella della Romea Strata.
Attraverso l’esperienza del viaggio l’associazione TGS promuove gli interessi culturali, sociali e i valori religiosi dei soci, organizzando attività di turismo sociale e culturale, valorizzando i rapporti con il territorio locale, nazionale e internazionale, favorendo anche contatti e collaborazione con altri settori della cultura, dell’educazione e del tempo libero. Pertanto è naturale per noi creare reti e sinergie con enti pubblici e privati, in Italia come all’estero, e l’Associazione Europea Romea Strata rappresenta un’opportunità per ampliare queste reti di relazioni, perseguendo un obiettivo comune: la promozione e la conoscenza del nostro patrimonio storico, archeologico, artistico, architettonico e letterario.
Attraverso il cammino della Romea Strata è possibile inoltre riscoprire una autentica “via della fede, nutrimento per lo spirito e luoghi d’incontro tra l’Uomo e il Creato”, e allo stesso tempo favorire la cultura della gratuità, del dono e dell’ospitalità.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quali sono i punti di forza della Romea Strata?

Sono gli stessi punti di forza che caratterizzano ogni Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa e su cui sta lavorando attualmente il Comitato Scientifico dell’Associazione Europea Romea Strata in vista della preparazione del dossier di candidatura alla certificazione europea. Le aree di attività da implementare sono cinque:
1. cooperazione nella ricerca e sviluppo;
2. valorizzazione della memoria, della storia e del patrimonio europeo;
3. scambi culturali e educativi per i giovani europei;
4. pratiche artistiche e culturali contemporanee;
5. turismo culturale e sviluppo culturale sostenibile.
Crediamo che l’associazione TGS possa intervenire in particolare nell’implementazione delle attività connesse agli “scambi culturali e educativi per i giovani europei”, naturalmente vicine alla nostra mission di turismo giovanile sociale e caratteristiche dello stesso carisma salesiano che ci contraddistingue. Le reti delle Ispettorie salesiane di tutta Italia e le reti di organizzazioni salesiane europee di Don Bosco Youth-Net che TGS saprà coinvolgere potranno essere un ulteriore punto di forza nel progetto della Romea Strata.


Grazie Igino per questa testimonianza! Vi aspettiamo la prossima settimana con l’intervista al Presidente dell’Associazione Europea Romea Strata, don Raimondo Sinibaldi! Non vediamo l’ora… e voi?

Un abbraccio,

Chiara e lo Staff TGS Journal


TGS Story

Anche tu hai qualche ricordo che vorresti condividere o anche solo un pensiero, un saluto o un augurio da affidare all’associazione TGS Eurogroup di oggi e di domani? Allora invia una mail a blog@tgseurogroup.it con i testi, le immagini o i video che raccontano la tua esperienza associativa: li vedrai pubblicati presto tra le pagine di questa rubrica “TGS Story” o nell’album fotografico “TGS Story Picture Book” all’interno della pagina facebook ufficiale TGS Eurogroup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.