Chiudi

Festa dell’Europa a Venezia 2020: 30° anniversario della Commissione di Venezia del Consiglio d’Europa

Nuovo appuntamento per questa speciale sessione autunnale della Festa dell’Europa a Venezia (vedi precedente post “Festa dell’Europa a Venezia, Ottobre 2020”): giovedì 8 ottobre alle ore 10.00, presso la Scuola Grande San Giovanni Evangelista di Venezia, si è tenuta la Cerimonia celebrativa del trentesimo anniversario della Commissione di Venezia del Consiglio d’Europa durante la 124 sessione plenaria della Commissione di Venezia.

La Commissione di Venezia, dal nome della città in cui si riunisce, è un organo consultivo del Consiglio d’Europa; ufficialmente porta il nome di “Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto”. Ne fanno parte soggetti indipendenti provenienti da diverse nazioni, esperti in diritto costituzionale. Lo scopo dell’organismo è fornire ai Paesi membri una consulenza giuridica volta a consentire migliori armonizzazioni nella comune adesione a entità esterne come l’ Unione europea, in coerenza con le nuove tendenze internazionali in termini di diritti umani, democrazia e pubblica amministrazione.

Di seguito la dichiarazione di Gianni Buquicchio, Presidente della Commissione di Venezia, in occasione del trentesimo anniversario della creazione della Commissione di Venezia:

Il 10 maggio 1990 diciotto ambasciatori degli Stati membri del Consiglio d’Europa hanno deciso di istituire la Commissione europea per la democrazia attraverso il diritto, meglio nota come Commissione di Venezia. Quello che all’epoca assomigliava alla creazione di un altro organo consultivo tecnico si rivelò un evento di grande importanza per lo sviluppo dello stato di diritto e della democrazia in Europa, e non solo.

Nei suoi 30 anni di esistenza, la Commissione di Venezia:

  • Ha svolto un ruolo importante nella preparazione delle costituzioni delle nuove democrazie dell’Europa centrale e orientale, garantendone la conformità agli standard internazionali;
  • Ha accompagnato questi e molti altri paesi nelle loro riforme costituzionali e legislative;
  • È diventata un riferimento principale per quanto riguarda lo sviluppo di standard internazionali sullo stato di diritto, la democrazia e il rispetto dei diritti umani;
  • Ha acquisito un capitale di fiducia in molte società, rendendo il proprio sostegno cruciale per la fiducia dell’opinione pubblica nelle riforme;
  • Ha aiutato un gran numero di Paesi a soddisfare i requisiti di adesione al Consiglio d’Europa e all’Unione Europea;
  • Ha contribuito alla creazione di corti costituzionali in molti paesi e ha creato una rete mondiale di corti costituzionali, con 117 membri;
  • Ha esaminato un gran numero di leggi, garantendone la conformità agli standard internazionali e, in particolare, alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo;
  • Ha sviluppato standard per lo svolgimento di elezioni democratiche e ha contribuito alle riforme elettorali;
  • È diventata partner dei paesi del Mediterraneo meridionale e dell’Asia centrale nelle loro riforme costituzionali e legislative;
  • Ha portato il numero dei suoi membri a 62 paesi, diventando così un forum per il dialogo costituzionale mondiale.

Nonostante questo successo, rimangono molte sfide da affrontare e l’attuale crisi della Covid-19 ci ricorda che il progresso non è mai irreversibile. Dobbiamo salvaguardare la democrazia pluralistica e prevenire la sua degenerazione in regime autoritario, dove il vincitore prende tutto.

Sono convinto che la Commissione è oggi più che mai necessaria per difendere e promuovere, in collaborazione con gli organi del Consiglio d’Europa e dell’Unione europea:

  • Il rispetto dello Stato di diritto e, in particolare, l’indipendenza della magistratura;
  • pesi e contrappesi all’interno di un sistema democratico funzionante;
  • elezioni libere ed eque;
  • il rispetto dei diritti umani, anche in situazioni di emergenza.

Gianni Buquicchio, Presidente della Commissione di Venezia

Informazioni:

Consiglio d’Europa
Ufficio di Venezia
San Marco 180C, 30124 Venezia
www.facebook.com/coevenezia/

Europe Direct del Comune di Venezia
Via Spalti 28, Mestre-Venezia
telefono 345 8358360
e-mail: infoeuropa@comune.venezia.it
www.facebook.com/EuropeDirectVenezia
www.twitter.com/EuropeDirectVe
www.instagram.com/europe_direct_venezia

Progetto TGS18+

In tema di sensibilizzazione alla cittadinanza europea e ai valori che stanno alla base della Unione Europea, TGS Eurogroup è impegnato da anni con il Progetto TGS18+ che consente a tanti giovani di recarsi a Bruxelles per conoscere da vicino le istituzioni europee. Il progetto ha già ricevuto lusinghieri riconoscimenti del Parlamento Europeo e si propone a tutte le scuole interessate nella nuova formula “TGS for Schools”.

Buona Festa dell’Europa a tutti!

Lo Staff TGS Eurogroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.