Chiudi

Detourism: dietro le quinte del Teatro La Fenice

“Detourism: La newsletter di Venezia”, la newsletter dell’Ufficio Turismo del Comune di Venezia, oggi ci invita a scoprire il Teatro La Fenice, recentemente protagonista del Concerto di Capodanno! Buona lettura!

Dal 1792 La Fenice è il più grande teatro lirico di Venezia. Non solo un teatro, ma un gioiello architettonico.

Il Teatro La Fenice è l’anima musicale di Venezia.

Nell’età d’oro dell’opera, sono andate in scena alla Fenice le prime delle più belle opere di Verdi, Rossini, Bellini e Donizetti. Grandissimi cantanti sono legati alla storia del più prestigioso teatro lirico veneziano: tra tutti spicca il nome di Maria Callas. È senza dubbio una tappa obbligatoria per gli appassionati d’opera di tutto il mondo.

Una meraviglia imperdibile, non solo per la sua storia ma anche per l’architettura e gli interni, tra ori, stucchi e affreschi. È l’ultimo teatro costruito a Venezia, inaugurato nel 1792, distrutto dalle fiamme e ricostruito per ben due volte in 200 anni.

Il Gran Teatro La Fenice è opera dell’architetto veneziano Gian Antonio Selva. Sulla facciata neoclassica, che domina Campo San Fantin, sono scolpite le allegorie della Danza e della Musica; il fregio al centro raffigura la Fenice. Quando il progetto fu realizzato, tra il 1790 e il 1792, per la prima volta si poneva a Venezia il problema di disegnare la facciata di un teatro: fino a quel momento gli altri teatri erano stati ricavati all’interno di palazzi.

Il 16 maggio 1792, festa della Sensa, il teatro fu ufficialmente inaugurato con la magnifica opera I giuochi d’Agrigento di Giovanni Paisiello.

La stagione lirica 2022-2023 della Fenice si è aperta venerdì 18 novembre con l’ultimo capolavoro di Giuseppe Verdi, Falstaff. Come da tradizione, domenica 1 gennaio 2023, il teatro ha ospitato il prestigioso Concerto di Capodanno, trasmesso in diretta su televisione e radio. Ogni anno il Concerto si chiude con il festoso brindisi Libiam ne’ lieti calici da La traviata di Verdi.

Il Teatro La Fenice è visitabile con tour guidati. Tutti i giorni, tra le 9:30 e le 18, è possibile scoprire i retroscena e i segreti delle prestigiose sale e dei protagonisti che hanno calcato il palcoscenico del teatro veneziano. È disponibile anche un servizio di audioguida multilingue e una video guida in lingua dei segni per le persone non udenti. È compresa nel percorso di visita anche la mostra permanente dedicata a Maria Callas e ai suoi anni di attività a Venezia.

Il Teatro La Fenice è una tappa dell’itinerario Il commercio e il potere tra Rialto e San Marco, uno dei dieci Percorsi dell’artigianato e della creatività veneziani promossi dalla Città di Venezia.

Scopri l’itinerario “Il commercio e il potere tra Rialto e San Marco”


Venice’s opera house, La Fenice Theatre, built in 1792, is a landmark of Venice. And not just for opera.

La Fenice Theatre is the musical soul of Venice.

 It is definitely a must for opera fans from all over the world, since it is where several operas of the four major bel canto era composers— Rossini, Bellini, Donizetti, and Verdi—had their premieres. Great singers are linked to the history of the most prestigious Venice’s opera house, among all the name of Maria Callas stands out.

La Fenice Theatre is an unmissable marvel, not only for its history but also for its architecture and its interiors, including gold, stuccos and frescoes. It was originally opened in 1792, destroyed by flames and rebuilt twice in 200 years.

The Gran Teatro La Fenice is the work of the Venetian architect Gian Antonio Selva. On the neoclassical façade, which dominates Campo San Fantin, the allegories of Dance and Music are carved; the frieze in the center depicts the Phoenix. When the project was carried out, between 1790 and 1792, for the first time the problem of designing the façade of a theatre was posed in Venice: up to that moment the theatres had been created inside palaces.

On May 16, 1792, on the occasion of La Festa della Sensa, La Fenice Theatre was officially inaugurated with the magnificent opera I giuochi d’Agrigento by Giovanni Paisiello.

La Fenice’s 2022-2023 opera season opened on Friday 18 November with Giuseppe Verdi’s latest masterpiece, Falstaff. As per tradition, on Sunday 1 January 2023, the theatre hosted the New Year’s Concert, broadcast live on television and radio. Each year the concert ends with the festive toast of Libiam ne’ lieti calici from Verdi’s La traviata.

The Teatro La Fenice can be visited with guided tours. Every day, between 9:30 am and 6 pm, you can discover the background and the secrets of its stunning venues and the illustrious names who have graced the stage here. There is also a multilingual audio guide service and a sign language video guide for deaf people. The permanent exhibition focused on Maria Callas is also included in the visit.

The Teatro La Fenice is a stop in the Trade and power between Rialto and San Marco itinerary, one of the ten Venetian craftsmanship and creativity routes promoted by the City of Venice.

Discover the “Trade and power between Rialto and San Marco” route

[fonte: La newsletter di Venezia, 28.10.2022]
[Immagine: Marco Montero Pisani su Unsplash]


Detourism: La newsletter di Venezia” è la newsletter redatta dall’Ufficio Turismo del Comune di Venezia che ogni due settimane viene inviata gratuitamente a centinaia di sottoscrittori e offre preziosi spunti di riflessione e approfondimenti sulla storia, l’arte e la cultura di Venezia.

Sul nostro sito web presentiamo solo alcuni assaggi della newsletter (tutti i post sono consultabili nella pagina archivio “Newsletter Detourism“), ma l’invito rivolto a tutti gli amici dell’associazione TGS Eurogroup e della Su e Zo per i Ponti è di iscriversi alla newsletter per riceverla direttamente nella propria casella email ogni quindici giorni.
Un ringraziamento particolare all’Assessorato al Turismo della città lagunare per aver accolto con entusiasmo questa nuova importante collaborazione tra TGS Eurogroup e l’Ufficio Turismo del Comune di Venezia e averci dato la preziosa opportunità di pubblicare sulle pagine di questo blog e del sito della Su e Zo per i Ponti alcuni estratti di questa newsletter, sia in italiano che in inglese.

Per ricevere la newsletter “Detourism” direttamente nella tua casella email ogni due settimane compila il modulo on line proposto dal Comune di Venezia.

Scopri tutti gli itinerari di #Detourism per esplorare una Venezia diversa, promossi dalla campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia della Città di Venezia. Adotta comportamenti consapevoli e rispettosi del patrimonio culturale e naturale di Venezia e della sua laguna, sito tutelato dall’UNESCO.

 

Servizio Turismo Sostenibile della Città di Venezia:
www.comune.venezia.it/it/EnjoyRespectVenezia
www.veneziaunica.it/it/content/detourism-venezia
turismosostenibile@comune.venezia.it
Facebook: @DetourismVeneziaOfficial
Instagram: @Detourismvenezia
Twitter: @DetourismVenice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.