Chiudi

TGS Story: TGS si apre all’Europa con Don Bosco Youth-Net!

Ritorna la rubrica “TGS Story”, che ci racconta oltre 50 anni di storia di TGS Eurogroup. Oggi vogliamo raccontarvi di un partnership eccezionale che promuove tantissime occasioni di scambi culturali in cui i nostri giovani possono formarsi e ampliare i propri orizzonti. L’articolo di oggi è di Chiara e le foto sono dell’Archivio TGS Eurogroup.
Anche tu hai
qualche ricordo che vorresti condividere o anche solo un pensiero, un saluto o un augurio da affidare all’associazione TGS Eurogroup di oggi e di domani? Allora invia una mail a blog@tgseurogroup.it con i testi, le immagini o i video che raccontano la tua esperienza associativa: li vedrai pubblicati presto tra le pagine di questa rubrica “TGS Story” o nell’album fotografico “TGS Story Picture Book” all’interno della pagina facebook ufficiale TGS Eurogroup.
La parola ora passa a Chiara, volontaria TGS Eurogroup, che ci racconta questa splendida avventura. Buona lettura!

TGS Story prosegue il racconto della vita della nostra Associazione. Siamo partiti da lontano, dalla costituzione dell’associazione ad opera di don Dino Berti, e quando mi sono accorta di quanta strada abbiamo percorso da quel lontano 1968, non vi nascondo, mi sono emozionata. Per naturale vocazione siamo portati al continuo confronto con i paesi e le culture europee: se la Gran Bretagna ci ha permesso di muovere i primi passi all’estero, l’incontro con la rete giovanile Don Bosco Youth-Net ci ha aperto nuovi orizzonti in tutta Europa.

Grazie a TGS Nazionale dal 2015 siamo ufficialmente membri di Don Bosco Youth-Net (DBYN). Di che cosa si tratta?

  • Don Bosco Youth-Net è una rete internazionale di gruppi di lavoro e organizzazioni giovanili che operano nello stile di Don Bosco, promossi dai Salesiani.
  • La rete mette assieme 18 organizzazioni salesiane, oltre 1.000 dipendenti e 9.000 volontari che si prendono cura di oltre 125.000 tra bambini, ragazzi e giovani in 16 nazioni dell’Unione Europea: Austria, Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Malta, Montenegro, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Ucraina.

Tra le varie attività che la rete giovanile organizza ci sono scambi culturali tra gruppi di giovani, esperienze di volontariato internazionale, corsi di formazione, seminari e tanto altro.

L’associazione TGS è stata accolta in maniera meravigliosa e tanti dei nostri giovani hanno potuto partecipare a diverse esperienze… ecco alcuni esempi:

  • Seminario “Back to Square One”, la prima esperienza formativa che ha visto la partecipazione di alcuni soci TGS, tenutosi a Monaco di Baviera in Germania nel 2015;
  • Corso di formazione “Travel Beyond! – Erasmus+ incubator on Social Entrepreneurship and Social Tourism”, un vero e proprio incubatore di idee per il turismo sociale, svoltosi a Groot-Bijgaarden in Belgio nel 2016;
  • Corso di formazione “Rise Up! / Alzati!” sulla formazione delle competenze di base e avanzate dei formatori, ospitato presso il Castello di Wildegg, centro giovanile diocesano vicino a Vienna in Austria nel 2017;
  • Corso di formazione “Advocates for Education”, in collaborazione con il Consiglio d’Europa, ospitato dallo European Youth Centre di Budapest in Ungheria nel 2018;
  • “Summer School of Animators / Scuola Estiva per Animatori”, uno scambio culturale per scoprire e sviluppare le competenze per l’animazione giovanile, le modalità di coinvolgimento dei giovani, la diversità, la salvaguardia dei minori, lo stile educativo salesiano in un contesto internazionale, ospitato presso De Hoge Rielen a Kasterlee in Belgio nel 2018.

Dopo alcuni anni di rodaggio e di assidua partecipazione a iniziative DBYN realizzate da altre organizzazioni membro in tutta Europa, per l’associazione TGS è poi arrivato il momento di vivere queste esperienze anche dal punto di vista della progettazione, organizzazione e gestione di uno scambio giovanile ospitato qui in Italia. Nel 2019, alla sede TGS Eurogroup presso il Collegio Astori di Mogliano Veneto, “The Journey Never Ends” è stato il primo progetto organizzato direttamente dalla nostra associazione TGS e co-finanziato dal Programma Erasmus+. È stato un corso di formazione della durata di 6 giorni (oltre a 2 giorni di viaggio) che ha visto l’incontro di 44 giovani, provenienti da 7 diversi paesi europei, invitati a riflettere sul tema del dialogo interculturale e interreligioso in Europa. È stata un’occasione per rendere consapevoli i partecipanti della ricchezza interculturale e interreligiosa nella società di oggi, affinché tale eterogeneità non venga vissuta come fenomeno che divide ma che al contrario arricchisce ognuno di noi.
Come si può immaginare, è stata un’esperienza faticosa ma che ha ripagato ogni sforzo di chi ha dedicato anima e corpo a questo progetto. Credo fortemente che la forza di queste attività risieda proprio in questo, nel viaggio di crescita personale che ognuno di noi compie giorno per giorno, un viaggio che prosegue tutta la vita: “the journey never ends”, appunto!
Quante esperienze, quante competenze e quanti orizzonti si possono acquisire in questo modo: i giovani che hanno partecipato alle diverse proposte sono rimasti entusiasti, perché hanno avuto opportunità eccezionale di confrontarsi con tante culture diverse. Quando comprendi che in tutta Europa ci sono giovani come noi che trovano in Don Bosco l’ispirazione per continuare a stare in mezzo ai giovani, allora tutto assume un significato ancora più importante. In questo senso Don Bosco Youth-Net può dare una occasione di crescita più unica che rara a tanti giovani della nostra associazione!

Alla prossima settimana, con le interviste a speciali guest star DBYN!

Chiara e lo Staff TGS Journal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.