Chiudi

TGS Story: passato, presente e futuro

Nuova puntata della rubrica “TGS Story”, che ripercorre oltre 50 anni di storia di TGS Eurogroup.
Anche tu hai
qualche ricordo che vorresti condividere o anche solo un pensiero, un saluto o un augurio da affidare all’associazione TGS Eurogroup di oggi e di domani? Allora invia una mail a blog@tgseurogroup.it con i testi, le immagini o i video che raccontano la tua esperienza associativa: li vedrai pubblicati presto tra le pagine di questa rubrica “TGS Story” o nell’album fotografico “TGS Story Picture Book” all’interno della pagina facebook ufficiale TGS Eurogroup.
La parola ora passa a Chiara! Buona lettura!

Per tutta l’estate ogni settimana vi teniamo compagnia con la nostra rubrica “TGS Story”. Ci piace l’idea di riscoprire le avventure su suolo britannico che TGS Eurogroup ha affrontato in oltre 50 anni di storia… ma è anche un modo per rendere omaggio a tutti coloro che hanno condiviso un tratto di strada assieme attraverso la nostra Associazione.

Dagli avventurosi Anni ‘70, con i viaggi in pullman, attraversando il canale della Manica in ferry boat per raggiungere l’Inghilterra, per poi arrivare alla comodità dell’aereo che in due ore ti porta fino a Londra. Abbiamo visto com’è cambiato non solo il modo di viaggiare ma anche il modo di comunicare, passando dalle iconiche cabine telefoniche rosse (guai a restare senza monetine nelle chiamate lunghe!) alle videochiamate su WhatsApp.

Eppure, nonostante la storia riservi continui cambiamenti nell’utilizzo dei mezzi di trasporto, nelle tecnologie, negli stessi rapporti sociali così come nel dialogo tra culture diverse, c’è qualcosa che rimane immutato e traspare dalle tante testimonianze che abbiamo condiviso negli articoli di “TGS Story”: la consapevolezza di aver vissuto delle esperienze significative, di condivisione e di crescita personale. C’è chi ha scoperto passioni e talenti che pensava di non avere, c’è chi ha trovato l’amore e chi ha trovato degli amici che fanno tutt’ora parte della sua vita, C’è chi ha scoperto culture e luoghi diversi da noi, chi ha scoperto la bellezza del creato e chi ha scoperto l’importanza di essere educatori grazie al carisma di Don Bosco che ci accompagna da sempre.

Ecco una piccola testimonianza di Elena, che fa parte della “nuova generazione” di Volontari TGS degli anni 2000: prima Studente, poi Leader ed infine membro del Consiglio Direttivo TGS: vediamo cosa ci racconta!

Sono partita come studentessa TGS nel 2008 a Tonbridge e nel 2009 a Dorking. Sicuramente due esperienze diverse e simili in molti aspetti, che mi hanno portato lontano da casa per la prima volta e che mi hanno formato a livello personale. All’associazione TGS Eurogroup devo la curiosità e il desiderio di scoprire nuovi mondi e culture, il coraggio di fare nuove amicizie (e di tentare di giocare a calcio…), la capacità di adattamento (per affrontare un packed lunch inglese ogni giorno) e la felicità del condividere giornate con persone prima sconosciute.
La mia vita da studente TGS si è conclusa abbastanza presto, ma non ho mai dato per scontato quel che avevo ricevuto durante quegli anni. Per questo ho deciso di propormi come Leader, cercando di mettermi in gioco e di restituire all’Associazione e ad altri giovani quello che per me era stato come un tesoro! Ed eccomi qui, dopo alcuni anni, con l’esperienza da Leader TGS a Guildford per tre anni consecutivi! Vivere l’Associazione dall’altro lato è stato ancora più formativo ed entusiasmante di quel che mi aspettavo! Senza soffermarmi sul fatto che Guildford è di per sé bellissima, ogni gruppo di ragazzi affidatomi di anno in anno è stato un altro tesoro unico, con le sue difficoltà, le soddisfazioni… e le tante risate!! La vita da Leader TGS non è decisamente una vacanza rilassante: anche solo il pensiero di riportare tutti gli studenti in Italia sani e salvi ti porta via il sonno! Ma lo rifarei altre mille volte!!” 

Elena Valalta, Volontaria TGS Eurogroup.

TGS Eurogroup in questi anni ha accompagnato migliaia di giovani in Gran Bretagna, ma non solo: ha dato vita alla Su e Zo per i Ponti, una della manifestazioni di solidarietà più belle di Venezia, una giornata all’insegna dell’aggregazione, dell’amicizia e del turismo sostenibile.
Per non parlare delle collaborazioni che sono nate attraverso Don Bosco Youth-Net, che ci hanno permesso di organizzare uno scambio giovanile presso la nostra sede al Collegio Astori di Mogliano Veneto accogliendo decine di giovani di tanti Paesi Europei.
E come non parlarvi del Progetto TGS18+ che vede coinvolti i giovani direttamente nel cuore delle istituzioni europee in un programma di educazione alla cittadinanza attiva? Forse oggi, più che mai, cogliere il significato di essere parte di una comunità più grande è diventato vitale per proseguire la strada tracciata da Don Bosco che ci vuole “buoni cristiani ed onesti cittadini”.

Per tutti questi motivi e molti altri ancora la rubrica TGS Story proseguirà le pubblicazioni nelle prossime settimane, arricchita da tutte le attività e le esperienze che TGS Eurogroup sa proporre al giorno d’oggi, sempre al passo con i tempi e in sintonia con i desideri e le aspirazioni delle nuove generazioni di giovani, con la convinzione che anche attraverso il Turismo si possano salvare quante più anime possibili!

Alla prossima settimana!

Chiara e lo Staff TGS Journal

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.