Chiudi

Giornate Europee del Patrimonio 2019

Oggi e domani, Sabato 21 e Domenica 22 Settembre 2019, si celebrano in tutta Europa le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days). Si tratta dell’evento culturale partecipativo più celebrato e condiviso dai cittadini europei e ha luogo ogni anno nel corso del mese di settembre. Il Consiglio d’Europa ha lanciato l’iniziativa nel 1985 e nel 1999 è stata affiancata dall’Unione Europea per creare l’azione comune, che è proseguita fino ai giorni nostri. Il Programma, che può vantare fino a 20 milioni di visitatori ogni anno, genera un valore maggiore di qualsiasi altro progetto culturale “europeo”.

Gli eventi delle Giornate Europee del Patrimonio si svolgono nei 50 paesi partecipanti alla Convenzione Culturale Europea. Durante questo periodo si aprono le porte a numerosi monumenti e siti, consentendo ai cittadini europei di godere di visite gratuite e conoscere il loro patrimonio culturale condiviso e incoraggiandoli a partecipare attivamente alla salvaguardia e alla valorizzazione di tale patrimonio per le generazioni presenti e future.

Gli obiettivi delle Giornate Europee del Patrimonio sono:

  • sensibilizzare i cittadini europei alla ricchezza e alla diversità culturale dell’Europa;
  • creare un clima in cui viene stimolato l’apprezzamento del ricco mosaico delle culture europee;
  • contrastare il razzismo e la xenofobia e incoraggiare una maggiore tolleranza in Europa e oltre i confini nazionali;
  • informare il pubblico e le autorità politiche sulla necessità di proteggere il patrimonio culturale dalle nuove minacce;
  • invitare l’Europa a rispondere alle sfide sociali, politiche ed economiche che deve affrontare.

Nell’edizione 2019 le Giornate Europee del Patrimonio sono ispirate al tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”. Visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali, cui si accederà con orari e costi ordinari. Inoltre, sabato sono previste aperture serali con ingresso al costo simbolico di 1 euro.

Il tema

“Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento” interpreta lo slogan “Arts and entertainment” individuato in sede europea per gli European Heritage Days e rappresenta un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.
Ogni forma di gioco, nella sua accezione più tradizionale, rappresentata dai manufatti rinvenuti negli scavi archeologici, da rappresentazioni iconografiche, dai tradizionali giochi di strada, fino alle esperienze tecnologiche più innovative può essere presa in considerazione.
Ma tutte le arti visive e performative e le rappresentazioni della cultura locale sono forme di intrattenimento culturale, dedicate all’evasione ma anche veicolo di interpretazione del passato, di riflessione sul presente, di visioni sul futuro. Dalla musica al design e alla moda, dalla danza alla letteratura, dalla fotografia al teatro, dalle feste e tradizioni popolari al cinema, tutte le forme artistiche concorrono a formare l’identità culturale e a creare relazioni.
I musei, i parchi e le aree archeologiche, i monumenti, le gallerie, le biblioteche, gli archivi, le università, i conservatori, le accademie sono “chiamati in gioco” e invitati ad “aprire le danze” per condividere il divertimento delle Giornate Europee del Patrimonio.

Tutti gli appuntamenti delle GEP 2019 saranno pubblicati sul sito www.beniculturali.it/GEP2019 e sul sito europeo www.europeanheritagedays.com

È possibile seguire l’iniziativa sui canali social di museitalianiEHDays.
Per partecipare gli hashtag ufficiali sono: #museitaliani #EHDs #GEP2019 #UnduetreArte

Lo Staff del TGS Journal

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.