Chiudi

Su e Zo 2019: la conferenza stampa di presentazione!

Nella suggestiva cornice di Ca’ Farsetti si è svolta oggi la conferenza stampa della nuova edizione della tradizionale Passeggiata di Solidarietà in programma il prossimo 7 aprile. Ecco il comunicato ufficiale dell’ufficio stampa del Comune di Venezia.

Torna il prossimo 7 aprile a Venezia il tradizionale appuntamento con la “Su e Zo per i ponti 2019”, la passeggiata di solidarietà, giunta alla 41° edizione, organizzata da TGS Eurogroup, con il patrocinio di Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale e Ufficio Nazionale CEI per la Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport.

L’ appuntamento, all’insegna dell’amicizia e della solidarietà, che ogni anno vede partecipare famiglie, scolaresche, gruppi, associazioni sportive, giovani e meno giovani, è stato presentato questa mattina a Ca’ Farsetti, alla presenza dell’assessore al Turismo Paola Mar, del presidente della Municipalità di Venezia Murano, Burano, Giovanni Andrea Martini, del coordinatore della Su e Zo per i Ponti Mauro Forner, del direttore generale TGS Eurogroup Igino Zanandrea e della responsabile segreteria Su e Zo per i Ponti, Elisa Meneghin. All’incontro con i giornalisti hanno inoltre partecipato i rappresentanti del Porto di Venezia, Vela, Hard Rock Cafe Venezia, Ponte & Synergie, Liceo Guggenheim, Gioielli Nascosti di Venezia, partner della manifestazione.

“Ogni anno cresce l’impegno per rinnovare l’evento arricchendolo – ha sottolineato l’assessore Mar, che ha la delega al Turismo e agli eventi. Dal punto di vista culturale infatti verrà proposto il progetto ‘Su e Zo per i Musei’: grazie a specifiche convenzioni con le Istituzioni culturali della città, dalla Fondazione Musei civici a Palazzo Grassi, da Chorus al Fai, dai Gioielli nascosti di Venezia all’ufficio Turismo del Comune, numerosi musei e altri luoghi d’interesse saranno accessibili con biglietto ridotto a tutti i partecipanti della manifestazione previa esibizione del cartellino d’iscrizione, per tutto il week-end dell’evento, da venerdì 5 a domenica 7 aprile. L’obiettivo è di promuovere un’idea di turismo sostenibile alla ricerca dei luoghi meno noti ma più vivi e autentici”.

L’edizione 2019, con lo slogan “Gioia piena!” sarà come sempre caratterizzata da due percorsi: di 12 km con 45 ponti, con partenza e arrivo in Piazza San Marco, e il percorso breve di 6,5 km con 23 ponti, indicato in particolare per le scuole dell’infanzia e primarie, con partenza dal Piazzale della Stazione S. Lucia e arrivo in Piazza S. Marco.

Quest’anno la Su e Zo per i Ponti toccherà i Giardini della Biennale di Castello per poi, all’estremità opposta, riscoprire campo Santa Margherita a Dorsoduro, raggiungere Punta della Dogana, deviare per il Teatro La Fenice fino a giungere a San Marco. Tre ristori caratterizzeranno il percorso completo: in Campo Santi Giovanni e Paolo, al Porto di Venezia e in Campo Santo Stefano.

Ogni eventuale utile sarà devoluto in beneficenza: quest’anno a favore della Missione salesiana di Iauaretê in Amazzonia, Brasile. Sarà possibile sostenere la missione anche acquistando la T-shirt solidale dell’evento: per ogni pezzo venduto si devolverà un euro in beneficenza. Ad ogni partecipante verrà consegnata una medaglia da collezione e per i gruppi oltre i 20 iscritti una targa in ceramica artigianale. La Messa della Su e Zo, che tradizionalmente segna l’inizio della manifestazione sarà celebrata alle ore 9 in Basilica di San Marco, agevolando la partecipazione anche dei gruppi che provengono da fuori Venezia. Le iscrizioni, arrivate per il momento a quota 6000, scadranno domani per i gruppi superiori alle 50 persone, e l’1 aprile per i gruppi tra i 20 e i 50 partecipanti. I singoli avranno tempo di aderire alla passeggiata fino alla mattina stessa di domenica 7 aprile.

Il preludio alla Su e Zo quest’anno si animerà di rock e diventerà “Su e Zo Night Live”, una serata con musica dal vivo sabato 6 aprile. La musica sarà protagonista anche durante la Su e Zo, grazie a un live music corner al Porto. Sempre al Porto di Venezia si concretizzerà un contributo significativo alla campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia, il cui logo l’anno prossimo sarà su tutte le magliette della Su e Zo 2020. Sarà infatti installato un ecocompattatore che contribuirà a ridurre il volume dei rifiuti prodotti. Ogni 3 bottiglie di plastica compattate i partecipanti riceveranno una borraccia in omaggio, da riempire alle fontane della città, fino ad esaurimento delle scorte disponibili. “Un’iniziativa molto significativa – ha commentato l’assessore Mar – perché dà la possibilità di riciclare la plastica favorendo la sostenibilità della manifestazione”.

Una Su e Zo ricca di iniziative e suggestioni, quindi, che i partecipanti potranno vivere e descrivere grazie all’iniziativa promossa dalla Municipalità di Venezia Murano e Burano ‘Scrivi a Venezia’ o documentare con il progetto ‘Corto in corsa’ promosso con la collaborazione del Video Concorso Pasinetti.

a cura dell’Ufficio Stampa del Comune di Venezia

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.