Chiudi

“Progetto TGS 18+”: Diario del 30.01.2019

Ultima giornata di permanenza a Bruxelles per il gruppo del “Progetto TGS 18+” . Per l’ultimo giorno seguiamo i nostri ragazzi in viaggio. Il percorso di educazione alla Cittadinanza Europea conclude oggi il viaggio studio a Bruxelles (vedi precedente articolo “Progetto TGS 18+” edizione 2019: il programma di viaggio). Ed ecco anche gli ultimi commenti da parte dei protagonisti di questo viaggio!
TUTTE LE FOTO SU FACEBOOK!

Nel fitto programma di appuntamenti, incontri e visite che caratterizza il nostro viaggio studio a Bruxelles abbiamo voluto riservare per l’ultima giornata i momenti più significativi ed emozionanti.

La mattinata, caratterizzata da una nevicata che ha imbiancato tetti e giardini della città, comincia al Parc Leopold, nel cuore del Quartiere Europeo di Bruxelles, dove si affaccia la Casa della Storia Europea, un luogo per discutere, interrogarsi e riflettere sulla storia del nostro continente. Il museo ci accompagna in un viaggio lungo il cammino della storia europea, sollecitandoci a riflettere sul suo futuro, attraverso installazioni tematiche e supporti multimediali.

La visita della mattina non poteva essere preludio migliore a ciò che ci aspettava al pomeriggio: l’ingresso al Parlamento Europeo, nucleo centrale e motivo principale dell’intera esperienza TGS18+.
All’ora di pranzo siamo accolti nell’ala del parlamento riservata ai gruppi in visita e abbiamo l’opportunità di pranzare presso il ristorante del Parlamento Europeo.
Qui incontriamo Don Tadeusz Rozmus SDB, Consigliere Regionale per Europa Centro e Nord dei Salesiani di Don Bosco, che ci è presentato da Angel Gudiña di Don Bosco International; a Don Tadeusz raccontiamo dell’esperienza TGS18+ e delle altre attività TGS in giro per l’Europa.

Nel primo pomeriggio assistiamo a una presentazione da parte di un rappresentante della Direzione Generale della Comunicazione su ruoli e funzioni del Parlamento Europeo. Le domande sono molte da parte dei ragazzi ma presto viene il momento di spostarci all’interno dell’emiciclo, dove dalla galleria degli ospiti assistiamo a una parte della sessione plenaria del Parlamento Europeo.
Prendiamo così parte anche noi alla celebrazione della Giornata della Memoria da parte del Parlamento Europeo e alla commemorazione ufficiale delle vittime dell’Olocausto. “Non dimenticheremo. Non vogliamo dimenticare. Noi rinnoviamo il nostro impegno nel tenere viva la memoria e lottiamo senza sosta tutte le forme di odio, discriminazione e antisemitismo”, ha detto il Presidente Antonio Tajani. Il minuto di silenzio che segue è denso di emozioni e significati per tutti noi.

Quando arriva il momento di accomiatarci dal Parlamento Europeo, ci raggiunge l’on. Luigi Morgano, che per il terzo anno consecutivo ha sostenuto il progetto TGS18+, che si intrattiene con i nostri ragazzi per qualche minuto e per l’immancabile foto di rito, prima di rientrare in sessione plenaria a proseguire le attività parlamentari. Un grazie a lui e ai suoi assistenti per la preziosa disponibilità!

E’ tempo dunque di avviarci verso l’aeroporto, dove i due gruppi si salutano e si separano dopo 5 giorni vissuti intensamente per prendere i rispettivi voli di rientro verso Milano e Venezia. Grazie a tutti ragazzi per la vostra presenza significativa e per la vostra partecipazione attiva!

E anche oggi per l’ultima volta ci salutiamo con i commenti dei protagonisti del viaggio studio!

Questi giorni trascorsi a Bruxelles sono stati per me un’esperienza molto arricchente e sono quindi grata a TGS Eurogroup per averci proposto questa splendida iniziativa.
In particolare, nella giornata di oggi, mi ha emozionata molto assistere alla sessione plenaria del Parlamento Europeo: mi sono sentita parte di un’organizzazione internazionale a cui prima d’ora non avevo mai dato la giusta importanza.
Infine, un sentito grazie a chi ci ha accompagnato in questi giorni e a tutte le persone che ho conosciuto e con cui ho condiviso questo viaggio.
Ilaria

Nel corso di questi 5 giorni abbiamo potuto unire il piacere di imparare tantissimo su cose che ogni giorni sentiamo ma di cui nessuno sa. L’Europa e una realtà nella quale siamo nati e non abbiamo dovuto lottare per averla. In questi giorni ho potuto capire le difficoltà di avere una qualcosa che noi giovani consideriamo “scontato” e gli sforzi che tutti noi dovremmo fare per preservarlo. Poi il piacere di scoprire nuove amicizie per condividere la gioia di visitare una nuova città e di costruire momenti significativi tutti insieme.
Gabriella

Grazie mille per questa fantastica esperienza…. felice di aver condiviso con voi queste giornate ricche di emozioni!
Luca

Lo Staff di TGS Journal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.