Chiudi

Don Bosco Youth-Net allo European Youth Forum! Pagina di diario.

Dal 26 al 28 ottobre 2018 si è svolto a Bruxelles, in Belgio, l’incontro dello European Youth Forum su Diritti Umani e Migranti. Gabriele Giovagnoli dell’associazione TGS Don Bosco Salerno vi ha preso parte in qualità di rappresentante della rete internazionale Don Bosco Youth-Net (DBYN), di cui TGS fa parte dal 2015. Ecco le sue impressioni!

“C’è sempre la possibilità di andare oltre, non importa quanto ci sembri piccolo il passo fatto o distante la meta.” Credo sia questa la lezione più importante che porto con me da questa esperienza all’YFJ.

In questi tre giorni, come rappresentanti di diverse organizzazioni giovanili nazionali ed internazionali (Wosm, Ymca, Obessu, Nayora, Ifm-Sei, Iynf, Ojv, Esib, Yfj, Dbyn), abbiamo condiviso esperienze, sogni e obiettivi sui nostri progetti e sulle rispettive organizzazioni, riconoscendoci uniti sotto lo stesso spirito nonostante le differenze operative.

Partendo da venerdì pomeriggio con attività di conoscenza (fra di noi e sulla tematica degli incontri) ci siamo inoltrati nel cuore dell’evento, tramite anche sessioni in comune con i beneficiari dell’EYIF, discutendo delle nostre attività e azioni nel campo dell’inclusione sociale, delle esperienze di volontariato, dei lavori con i rifugiati.

In seguito abbiamo analizzato anche il ruolo che hanno i destinatari dei nostri progetti (con particolare focus sulla figura dei rifugiati) all’interno dello sviluppo delle attività ed in particolar modo il livello dell’inclusione nelle organizzazioni (ricorrendo anche a utili strumenti come la “scala di partecipazione”) guardando anche al funzionamento e alla strutturazione delle nostre organizzazioni.

Da qui siamo passati al “passo\i in avanti” studiando e condividendo nuovi possibili traguardi da raggiungere e le strategie da adottare per aumentare la partecipazione e l’inclusione dei rifugiati all’interno delle nostre strutture organizzative e nelle nostre attività.

Infine abbiamo chiuso il meeting concretizzando i nostri lavori con la personale stesura di un action plan.

Un’opportunità che serbo nel cuore e per cui sono veramente grato, tramite la quale ho conosciuto persone meravigliose, aumentato i legami con altre IYNGO, approfondito svariati ed attuali argomenti sotto diversi punti di vista e prospettive, ho fatto mie tante storie di vita appassionanti e meravigliose!

Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.