Chiudi

TGS Back Together 2018. Pagina di diario.

TUTTE LE FOTO DELL’INCONTRO SU FACEBOOK!

Ieri, Domenica 21 ottobre 2018, presso la sede TGS Eurogroup al Collegio Salesiano Astori di Mogliano Veneto, si è svolto il TGS Back Together 2018!
Per chi ancora non sapesse cosa fosse… il “Back Together” è l’occasione che hanno famiglie/studenti di riabbracciare i propri compagni di avventura che hanno condiviso con loro l’esperienza estiva TGS in Gran Bretagna.

Alle 10.00 di mattina ci siamo tutti riuniti in Teatro Astori per dare il benvenuto e per ricordare, grazie ad alcuni video preparati per l’occasione, i momenti più belli ed emozionanti dell’Estate TGS!

È sempre incredibile l’emozione che suscitano questi momenti, perché dopo mesi di lontananza si ricordano con maggiore intensità i giochi  e le sfide, le scorpacciate di spaghetti (come se non ci fosse un domani!), ma soprattutto le amicizie forti che solo in queste esperienze si vengono a creare!

Conclusa la presentazione in Teatro, una sorpresa ha incuriosito molti… non i “soliti” giochi a stand da oratorio, bensì una misteriosa e avvincente “Caccia al Delitto”. Hanno partecipato quasi tutti fra genitori, studenti e leader che a colpi di carte personaggi e interrogatori hanno cercato di dare il loro contributo per la risoluzione del caso. A proposito… quale è stata la soluzione del caso? Come già annunciato, la ritrovate proprio nel post di oggi, alla fine di questo articolo: continuate a leggere!

Alle 12.00 ci siamo tutti diretti in chiesa per celebrare la Santa Messa: il Vangelo ci ha ricordato dell’importanza di metterci a servizio del prossimo, una lezione di vita che per tanti dei presenti significa impegnarsi nel servizio di volontariato TGS accompagnando come animatori ed educatori gli studenti più giovani.

E poi… tutti pronti per il super pranzo, che oltre all’immancabile pasta (a scelta tra ragù di carne oppure con pancetta, peperoni e olive), ha offerto ogni sorta di prelibatezza portata da casa e condivisa con tutti da ciascuno dei presenti: torte, pizzette, antipasti vari che hanno saziato chiunque!

Alle 14.30 tutti presenti per la consegna delle Osservazioni che i nostri Leader hanno redatto per ciascun ragazzo: un piccolo ma significativo resoconto dell’esperienza vissuta da i singoli studenti l’estate scorsa. È un momento molto bello, perché tante volte i giovani si sorprendono che altre persone si accorgano delle loro qualità e potenzialità  ed è da lì che possono prendere coscienza dei propri talenti da sviluppare nella vita.

Dopo tanti abbracci e molti “vi voglio bene” a tutti, ci siamo salutati, dandoci appuntamento all’anno prossimo, a gennaio, all’Incontro dell’Amicizia TGS Eurogroup, già programmato per il 13 gennaio 2019. Ma siamo certi che i gruppi si ritroveranno assieme anche prima di allora, perché queste amicizie, queste emozioni, questi ricordi rimangono scolpiti nei nostri cuori per sempre e rivedersi è uno dei modi per rinnovarli e farli crescere tutti insieme.

Ed ora come promesso, ecco la soluzione alla “Caccia al Delitto”, annunciata nientepopodimenoché da Sherlock Holmes!

Un forte abbraccio,

Chiara e lo Staff di TGS Journal

 


“Caccia al Delitto”: la soluzione!

Miei cari aiutanti investigatori,

Sono appena tornato dalla mia ultima indagine e vorrei confessarvi che non vedo l’ora di sedermi sulla mia poltrona e poter suonare il mio amatissimo violino.

Il mio amico, il Dottor Watson, mi ha riferito della tragica vicenda del rampollo dei Glenfinch: devo ammettere che quel whisky non l’ho mai apprezzato davvero, ma non è questo il punto.

Leggendo le vostre annotazioni e le vostre supposizioni, sono rimasto deliziato e a volte divertito da quello che la mente umana può produrre!

Posso dire, con tutta franchezza, che sono fiero di tutti i Team investigativi che hanno dato una mano per risolvere questo caso.

Si.. avevate ragione voi.. è stata la signorina Margareth Tatcher ad assassinare Glenfinch. La vittima aveva scoperto che la giornalista stava conducendo delle indagini per sincerarsi della naturalezza del prodotto del whisky ed ha cercato di fermarla, ma ha sottovalutato la determinazione di chi è disposto a tutto pur di ottenere uno scoop in prima pagina. Dispiace sempre quando tragedie come queste irrompono nelle nostre vite… Certo però che assassinarlo proprio nella camera di don Paolo è stato un vero colpo di classe. Anche se devo dire che poteva scegliere un arma più signorile al posto di quella vecchia padella!

Grazie del vostro aiuto.
Con affetto,

Sherlock Holmes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.