Chiudi

Le interviste TGS50: Manuela!

Tutti i volontari e i collaboratori TGS Eurogroup di ieri e di oggi sono attesi il 16 settembre 2018 presso la nostra sede a Mogliano Veneto per TGS50, la festa di compleanno per i 50 anni dell’associazione!

Ma attenzione: le adesioni a TGS50 saranno aperte fino al 1° Settembre:  visita la sezione dedicata del sito web TGS Eurogroup con il programma della festa e il modulo di iscrizione on line. E se vuoi inviare un breve video alla Segreteria TGS Eurogroup, come regalo di compleanno all’Associazione, trovi tutte le indicazioni nel precedente articolo: “Il tuo video per TGS50!”.

Continuano intanto le Interviste TGS50! Dopo le testimonianze di leader storici quali Alessandra e Giulio, e di giovanissimi studenti come Marta e Isacco, oggi con Manuela Cappello parliamo di TGS18+, il più recente progetto educativo TGS Eurogroup che da tre anni propone viaggi studio a Bruxelles in Belgio!

Ciao Manuela! Parliamo del progetto TGS18+: in che cosa consiste e perché si chiama in questo modo?

Si tratta di un progetto TGS che è rivolto specificatamente ad una precisa fascia di studenti, animatori e volontari TGS: ragazzi e ragazze che, avendo da poco compiuto il 18° anno di età, possono per la prima volta esercitare diritto di voto in occasione delle Elezioni del Parlamento Europeo. Il primo gruppo di ragazzi è partito nel febbraio 2015 e quest’anno il progetto è arrivato alla sua quarta edizione. Si offre ai ragazzi l’opportunità di visitare una importante città europea ma Il cuore del viaggio è costituito dall’incontro con le istituzioni del Quartiere Europeo a Bruxelles.

Quale aspetto ti è piaciuto di più?

Di sicuro le giornate trascorse presso il Parlamento. La prima tappa è stata visitare il Parlamentarium, che è il centro visitatori e il museo sulla storia e sul significato dell’Unione Europea. Qui abbiamo preso parte al Gioco di ruolo del Parlamento Europeo: in pratica ci siamo calati nel ruolo di un eurodeputato e abbiamo simulato i negoziati per una nuova legislazione dell’Unione europea. Abbiamo avuto anche la possibilità di incontrare un membro del Parlamento e al termine abbiamo potuto assistere ad una sessione plenaria del Parlamento Europeo: è stato emozionante per tutti noi essere partecipi di un evento che finora avevamo visto solo in televisione!

Quale è secondo te il valore aggiunto di questa esperienza?

Seconde me proprio il fatto di avvicinare i giovani alle istituzioni europee e alle opportunità che esse offrono; incoraggiarli ad intraprendere possibili scelte di volontariato, stage, tirocini, scambi culturali e molto altro ancora. Inoltre il viaggio permette di vivere un altro momento di condivisione tutti assieme. Il tempo libero che passiamo assieme favorisce il dialogo e il confronto di idee. È a questo che il TGS mira a portare i ragazzi. È uno dei principi guida della nostra associazione, dalla proposta dei corsi di lingua inglese in Gran Bretagna fino ad arrivare al progetto TGS18+.

Quale immagine porti con te a ricordo dell’esperienza?

Il tempo passato assieme come gruppo e le persone che abbiamo conosciuto e che sono state gentilissime con noi. Appena arrivati un giovane funzionario associato dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari ci ha accolto per una prima introduzione al ruolo dell’Unione Europea e alla presenza Salesiana in Europa. Poi bellissimi sono stati anche gli incontri con la società civile, Don Bosco International, Don Bosco Youth-Net, il Centro Europeo per il Volontariato e il Forum Europeo dei Giovani. Con alcuni di loro ci siamo rivisti una sera e siamo usciti tutti assieme.

Grazie Manuela per questa preziosa testimonianza! Tornate a visitare le pagine di TGS Journal nei prossimi giorni: in arrivo le ultime interviste!

lo Staff TGS Journal

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.