Chiudi

TGS Summer 2017 – Diario del 29.07

Anche per i ragazzi di Caterham e Tunbridge Wells la grande esperienza inglese con il Tgs sta volgendo, ormai, al termine. Quasi non se ne erano accorti i nostri ragazzi che, tra una lezione e l’altra, tra un pomeriggio al parco, una giornata a Londra e le più svariate gite culturali (e soprattutto – si sa – tra una risata e l’altra) il tempo anche in Inghilterra trascorreva così tanto velocemente. A fermare il tempo ed a ricordare che anche questo viaggio speciale, purtroppo, ha una fine è stato proprio il “Get Together” di ieri sera, dove i ragazzi, i leaders, le famiglie inglesi e gli insegnanti dei rispettivi centri si sono riuniti per una serata divertente di saluti e ringraziamenti. Ma… tutto non è ancora finito. Un’ultimissima giornata inglese attende i nostri ragazzi!

I ragazzi di Caterham e Tunbridge Wells si sveglieranno con calma stamattina, sempre non troppa.. sistemeranno le ultime cosine in valigia e, forse, si siederanno anche sopra per chiuderla, faranno un’ultima mega colazione inglese con dei toast enormi che mancheranno in Italia e, poi, una volta arrivati al punto di ritrovo alle rispettive hall, saluteranno le loro famiglie inglesi. Mai visti così tanti baci ed abbracci in Inghilterra nello stesso momento!! Dopo l’ultimo packed lunch si caricheranno le valigie nella corriera che si vorrebbe non arrivasse mai e, poi, i ragazzi sia di Caterham che di Tunbridge Wells si incontreranno per una visita last minute a Chartwell, patrimonio della National Trust dal 1946. Chartwell è situata a Westerman, nel Kent, ed è famosa per esser stata la residenza dove Winston Churchill, insieme alla sua famiglia, visse per oltre quarant’anni. Inoltre, negli anni ’30, Chartwell divenne il centro di quello che viene chiamato ancor oggi “Churchill’s World”, vale a dire il mondo di Churchill, dal centro della campagna politica agli studi personali, dalla passione per l’arte e la pittura fino alla stesura di libri e discorsi. Chartwell divenne la più importante ‘casa di campagna’ d’Europa. I ragazzi saranno guidati attraverso le sale principali, tra cui lo studio, le stanze di ricevimento, la sala delle carte geografiche, la sala della pittura e molto altro ancora! Una vera bellezza!

Arriva, poi, l’ora di riprendere la corriera e dirigersi verso l’aeroporto. Tanti sono i ricordi impressi in ognuno di loro e che sempre rimarranno saldi ed indelebili. Tante sono le meravigliose esperienze da raccontare a mamma e papà, una volta arrivati… ed il tempo dall’aeroporto a casa non basterà per tutte le storie che hanno riservato per voi genitori che, da casa, li avete seguiti passo dopo passo in questa esperienza! Ragazzi e ragazze che in queste settimane si sono messi in gioco, che hanno imparato non solo la lingua, ma che hanno imparato sempre più a relazionarsi, in modi differenti, all’interno di un gruppo. Ragazzi e ragazze che grazie a quello che hanno vissuto come PROTAGONISTI sono cresciuti un pochino di più rispetto a quando sono partiti. È vero, tutto prima o poi finisce, ma è sempre il come finisce che fa la vera differenza.

Anna T. e lo staff del TGS Journal

 

Live Update da Caterham

Il contributo di oggi ci arriva direttamente da un gruppo di studenti di Caterham: oggi ci parlano della gita che hanno effettuato ad Arundel. Grazie alla loro leader Mariagrazia che ha coinvolto i ragazzi in questo progetto.

IL CASTELLO DEL DUCA

Partiti con la pioggia e arrivati con il sole, la giornata si prospettava già meravigliosa. Durante il viaggio alcuni di noi si sono divertiti giocando a ‘Lupus in Tabula’(n.d.r.: gioco proposto dalla nostra leader Lia), altri hanno preferito riposare: sarà per le nottate in bianco passate a chiacchierare e a mangiucchiare dolci? Scesi dall’autobus, un po’ scombussolati, ci siamo ritrovati davanti il meraviglioso castello di Arundel!

Passando attraverso il grande vecchio portone di legno, siamo entrati dell’imponente maniero. Stretti corridoi, ripide scale a chiocciola, stanze segrete, sontuosi arredi, armature luccicanti; tutto ciò ci ha catapultati in un’epoca lontana… Il medioevo! Se le mura di questo castello potessero parlare ci racconterebbero storie di duchi, conti, principi, re e regine. Da centinaia di anni il castello è stato ed è ancora abitato dalla dinastia dei duchi di Norfolk. Uno degli ultimi eredi è Henry, destinato a diventare il 19º duca di Norfolk. È giovane, carino, ricco, ma soprattutto… scapolo!!

Dopo essere saliti sulla torre, siamo scesi nell’arena di gioco ad assistere ad un combattimento a cavallo in pieno stile medievale: valorosi cavalieri si sono sfidati in una giostra medievale, con le loro armature sfarzose e in sella ai loro maestosi destrieri si sono contesi la vittoria. A completare l’atmosfera, uomini, donne e bambini in abiti di quei tempi, mostravano arti e mestieri dell’epoca. Per concludere la meravigliosa giornata, ci siamo addentrati nella cittadina di Arundel!

È stata un’avventura meravigliosa, da consigliare a tutti i giovani avventurieri appassionati di storia medievale!

Francesca M.S., Elena e Shubham, studenti di Caterham

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.