Chiudi

TGS Summer 2017 – Diario del 21.07

Si avvicina un altro fine settimana per i centri TGS in Inghilterra e, prima del tanto atteso sabato a Londra, gli studenti di Coulsdon e Tonbridge dovranno affrontare l’esame di lingua finale. Questa mattina, infatti, completeranno lo school test preparato dai loro insegnanti, il cui risultato determinerà il livello di conoscenza dell’inglese di ciascuno di loro. Questa prova è vissuta con una certa tensione dai nostri ragazzi perché indicherà in che modo hanno lavorato durante il soggiorno e se hanno fatto progressi rispetto agli anni precedenti.

Dopo l’impegno del mattino tutti al parco per il meritato relax, parola che nel vocabolario TGS ha un significato tutto suo. E allora largo agli ultimi giochi e alla preparazione dei Get Together di questa sera. Come molti di voi sapranno già, è consuetudine congedarci dalle famiglie inglesi con una festa finale. Alla sera ci si ritrova tutti alla hall per un momento conviviale di giochi e chiacchiere a cui sono invitate tutte le host families e gli insegnanti. In questa occasione i protagonisti dell’animazione diventano i nostri ragazzi, che organizzano e presentano, sotto la supervisione dei leader, attività coinvolgenti per tutti, italiani e inglesi. E’ un bel momento di condivisione in cui le famiglie inglesi entrano pienamente nello spirito TGS e ne respirano l’entusiasmo.

E Catheram e Tunbridge Wells cosa faranno oggi? Dopo la consueta mattinata a scuola pranzeranno al parco, meteo inglese permettendo, e poi si dedicheranno ai giochi di squadra. Questa sera, poi, i più piccoli continueranno a giocare alla hall. Chissà cosa si saranno inventati i leader per animare i nostri ragazzi! A Tunbridge Wells invece saranno alle prese con la spaghettata per 39 già collaudata venerdì scorso. Visto il successo e l’appetito precedenti, dosi abbondanti, mi raccomando! Alle 22.30 tutti a casa e subito a letto, Londra vi aspetta domani e dovete essere in piena forma!

Roberta e lo staff del TGS Journal

Live Update da Caterham!

Oggi vi presentiamo un contributo speciale scritto da Gaia, giovane studentessa di Caterham, durante il viaggio di ritorno da Londra, lo scorso sabato. Grazie alla sua leader Maria Grazia che la ha spronata a cimentarsi in questa prova.

IL NOSTRO PICCOLO TOUR A MAYFAIR
Il nostro tour è iniziato con la fermata a Hyde Park Corner, dove è situato l’arco di Wellington. Di fronte all’arco di Wellington si trova la casa del Duca di Wellington, ora diventata un museo (n.d.r. Apsley House).
Poi ci siamo addentrati a Mayfair, uno dei quartieri più esclusivi di Londra, dove sono presenti numerosi negozi d “brands” di lusso, alberghi e ambasciate. Dopo aver dato un’occhiata alle vetrine con molta gelosia, siamo passati al n° 3 di Savile Row, dove un tempo era situato lo studio di registrazione dei Beatles, nonché luogo del loro ultimo concerto, che si è tenuto prima della divisione del gruppo, il 30 gennaio 1969, sul tetto del palazzo. Al n° 1 di Savile Row, nota strada dei sarti londinesi, è presente la boutique sartoriale dove il principe William si è fatto confezionare l’abito per il suo matrimonio.
Dopo una ristoratrice pausa a Berkeley Square, dove era presente un’opera dell’artista Lorenzo Quinn (n.d.r. lo stesso della scultura Support in Canal Grande, di fronte a Ca’ Sagredo), chiamata “The four Loves”, siamo passati davanti ad una casa che si dice sia stregata: al 50 di Berkeley Square si trova una casa apparentemente normale, ma dietro alla quale si nascondono un sacco di leggende Horror che mettono letteralmente i brividi! Dopo questa particolare esperienza, tanto per rimanere in tema horror, ci siamo addentrati in Sheperd Market, nel quale si narra fosse posizionato il sotterraneo segreto di Jack lo Squartatore, ora sede di un barbiere. Indovinate come potrebbe chiamarsi il negozio? “Jack the Clipper”! (n.d.r. in inglese clipper significa forcina per capelli).
Alla fine del tour i leaders hanno voluto accontentarci con una sosta da Starbucks!

Gaia, studentessa di Caterham

 

 

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.