Chiudi

16 Agosto 2016: Buon compleanno Don Bosco!

TGS_ColleDonBosco_2013

In tutto il mondo si ricorda oggi, 16 agosto, l’anniversario della nascita di San Giovanni Bosco. Oggi sono 201 anni!
Dopo le celebrazioni degli ultimi anni, legate al Bicentenario della Nascita di don Bosco (tre anni di preparazione e uno di celebrazione), a Colle Don Bosco si continua a dare un respiro mondiale all’evento: sono infatti presenti, oltre alle migliaia di altri fedeli, giovani provenienti da Slovacchia, Spagna, Portogallo e Croazia.

La giornata di festa è cominciata alle ore 8.30 con il pellegrinaggio a piedi da Castelnuovo al Colle Don Bosco, per proseguire alle ore 10.00 con l’accoglienza festosa dei pellegrini e dei partecipanti presso la Basilica di Don Bosco.
Alle ore 11.00 si è svolta la Solenne Concelebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore, presieduta da Mons. Nicola Cotugno, già Arcivescovo di Montevideo e fondatore dell’ultimo gruppo inserito nella Famiglia Salesiana, la Fraternità contemplativa Maria di Nazaret. Insieme a lui il superiore dell’Ispettoria Lombardo-Emiliana, don Claudio Cacioli, il Presidente del Centro Nazionale Opere Salesiane, don Claudio Belfiore, ed alcuni altri sacerdoti salesiani, fra i quali il Direttore della comunità locale, don Mario Pertile e il Rettore della Basilica, don Egidio Deiana.
Hanno rallegrato la Messa i ragazzi dell’Oratorio di Valdocco che con la loro presenza hanno ricordato a tutti la missione salesiana: la crescita umana e spirituale dei giovani come buoni cristiani ed onesti cittadini. A loro si è rivolto il Vescovo, citando il sogno che don Bosco ebbe a 9 anni, indicando Gesù come guida ed esempio per essere fra i coetanei portatori di bene. L’animazione musicale era affidata alla Corale del Colle. La celebrazione è stata occasione preziosa anche per il rinnovo delle professioni religiose.
Alle ore 16.00 si è celebrato il rito dell’affidamento dei bambini a Maria.
Alle ore 17.00 una seconda Solenne Concelebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore è stata presieduta da Mons. Luigi Bianco, Nunzio apostolico in Etiopia e delegato apostolico per Gibuti e Somalia, attento conoscitore delle Missioni Salesiane nel mondo e della mondialità del carisma di San Giovanni Bosco.

Centro delle celebrazioni in onore del compleanno di don Bosco, il Tempio Superiore del Colle omonimo, presso la frazione Becchi di Castelnuovo (Asti). Proprio in corrispondenza dell’altare maggiore sorgeva la casetta nella quale Margherita Occhiena 201 anni fa dava alla luce il suo figlio terzogenito, Giovanni Melchiorre, colui che sarebbe diventato per tutti “don Bosco”: il ragazzo sognatore, nato per far sognare i giovani del mondo! Don Bosco ancora oggi continua a vivere in noi, suoi figli, con un’unica passione nel cuore: vivere “Come Don Bosco, con i giovani e per i giovani”!

(fonte: Gazzetta d’Asti / 100Torri; foto: Alfredo Franciosa)

Link correlati:

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.