Chiudi

TGS Summer 2015 highlights: Caterham

CA2Eccoci giunti al tanto atteso secondo appuntamento con gli highlights, cioè i momenti più importanti della nostra estate 2015 trascorsa in Inghilterra! Oggi il testimone passa a Caterham ed Anna è pronta a raccontarci cosa Le è rimasto più nel cuore della sua estate trascorsa in terra inglese con i ragazzi. Grazie Anna, a te la parola.

Buon giorno a tutti! Come state? Il tempo in Inghilterra è volato e anche qui in Italia continua ad andare troppo di corsa, se ne va senza neanche chiedere il permesso. Incredibile, sembra qualche giorno fa che siamo partiti e invece siamo appena ritornati! Oggi volevo raccontarvi uno dei momenti più belli e profondi, in assoluto, di quelle meravigliose tre settimane in terra inglese, un momento che rimarrà sempre nel cuore di ognuno di noi. 

CA3L’ultimo giorno alla hall di Caterham abbiamo visto un film, ci siamo rilassati e goduti le ultime ore insieme. Tra le tante cose abbiamo fatto il gioco dell’angelo custode, ma in una versione modificata, appositamente ideata per il gruppo fenomenale di quest’anno!!! Ci siamo messi tutti in cerchio e, poi, noi leader abbiamo distribuito per ciascun ragazzo un foglio bianco; ognuno di noi aveva il proprio foglio con scritto il proprio nome ed una piccola frase o un soprannome che nelle tre settimane lo ha contraddistinto. Il passo successivo era quello di passare al compagno alla propria destra, il proprio foglio e qui iniziava la vera avventura, sempre se così può essere definita. Ognuno aveva massimo un minuto di tempo per scrivere un pensiero, semplicemente una frase o una parola al compagno e proseguendo in senso anti orario, così, noi tutti scrivevamo un pensiero a ciascuno. Il ‘gioco’ finiva quando a tutti ritornava il proprio foglio per la seconda volta. È stata un’attività che definirla con un semplice aggettivo ‘meravigliosa’ non basterebbe. È stato più di tutto questo ed è andata oltre a tutto. Il messaggio che volevamo tramandare e spiegare loro era molto semplice. Ognuno di noi all’inizio dell’esperienza non sa mai a cosa andrà in contro e non sa nemmeno i compagni che incontrerà e proprio per questa ragione, ciascuno di noi porta solo se stesso e tutto quello è, metaforicamente parlando è come se ciascuno portasse solamente quel foglio bianco con il proprio nome. E poi, ogni giorno che passa, quel foglio si riempie di esperienze, di momenti, di persone, di amici, di forti sentimenti. Tutto rimane lì scritto e non va più via. Rimane scritto dentro ognuno di noi.

CA1Posso dire che è il quarto anno che parto con il TGS, il secondo da leader, e questi ragazzi sono stati davvero unici abbiamo passato insieme momenti indimenticabili e siamo diventati una piccola grande famiglia. È incredibile come lo ‘stare insieme’ ci porti a creare dei legami così profondi e così veri con quelli che inizialmente riteniamo, anche perché effettivamente lo sono, degli sconosciuti, ma che dopo tre settimane si rivelano persone alle quali sei legato, persone veramente uniche, persone di cui non puoi più fare a meno. Grazie a chiunque abbia reso possibile tutto questo. Vi abbraccio fortissimo e ricordatevi che faremo tutto a metà!

Con affetto,

Anna, Caterham 2015

Rivivi l’Estate TGS 2015 attraverso le pagine di diario del nostro blog TGS Whiteboard e sfoglia le foto degli album fotografici sul sito TGS Eurogroup!

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.