Chiudi

Buon compleanno “Orgoglio e pregiudizio”!

Pride and Prejudice 200‘It is a truth universally acknowledged that a single man in possession of a good fortune, must be in want of a wife.’ – Chapter 1.

“Orgoglio e pregiudizio” compie oggi 200 anni: la prima edizione del romanzo di Jane Austen uscì infatti il 28 gennaio 1813. Una delle 1.500 copie stampate allora è conservata nel museo dedicato all’autrice, nel sud dell’Inghilterra.

Il Jane Austen’s House Museum di Chawton, nell’Hampshire (già meta di gite TGS in passato) ci invita tutti a unirci nelle celebrazioni del “libro di cui la nazione non può fare a meno”.

“Non so se sia il suo libro migliore, ma è sicuramente il più popolare – spiega Louise West, curatrice del museo – Abbraccia tutto ciò che si ritrova anche nel resto del suo lavoro pionieristico. Jane Austen trasformò il romanzo del XVIII secolo, rendendolo molto simile a quelli che leggiamo oggi”.

Non per niente tante lettrici, odierne Elizabeth Bennet, continuano a sognare il proprio Mr Darcy.

Tante le trasposizioni televisive e cinematografiche dedicate al capolavoro della Austen: la più recente (2005) vede Kiera Knightly nel ruolo della protagonista e Matthew Macfadyen in quello di Mr Darcy. Anche i gruppi TGS negli anni scorsi (chissà, magari anche quest’anno) hanno seguito le orme del personaggio di Elizabeth, andando a visitare la residenza di Groombridge Place, che nel film è lo splendido set in cui è stato ricreata la casa della famiglia Bennet.

Sarà dunque un anno di celebrazioni per Jane Austin e per il suo capolavoro. Il programma è fittissimo ed è stato creato un sito web Pride and Prejudice 200 per segnalare le innumerevoli iniziative.
Dal “Pride & Prejudice Festival” in programma a Cambridge a giugno, alla trasposizione teatrale nel teatro all’aperto di Regent’s Park a Londra (tra giugno e luglio), dai laboratori di scrittura alle giornate di studio, fino ad arrivare persino a corsi di pizzo fatto a mano e rievocazioni di danze in puro stile Regency seguite da imperdibili sessioni di “High Tea”.
Non poteva mancare la pagina facebook ufficiale delle celebrazioni.

Orgoglio e PrevenzioneDopo due secoli, il libro – tradotto in tutto il mondo – non perde la sua modernità. Anche se a volte il testo ha subito (a partire dal titolo) traduzioni un po’… fuorvianti! E’ il caso della primissima traduzione italiana, edita dalla Arnoldo Mondadori Editore e datata 1932, recuperata giusto qualche giorno fa dal nostro attento Gigio in un mercatino del libro usato di Vicenza (immagine a lato). Nella traduzione di Giulio Caprin i nomi erano tutti italianizzati, e anche se nelle edizioni recenti sono stati riportati all’originale, la traduzione, pur storicamente importante, soffre di un profumo d’antan che la rende ormai un po’ vecchiotta.

E voi cari lettori, avete letto il romanzo in questione? Magari, perché no?, in lingua originale come ottimo esercizio di studio della lingua inglese? Bene, allora siete forse pronti a testare la vostra conoscenza del romanzo attraverso un quiz pubblicato per l’occasione proprio oggi nel sito web del quotidiano inglese The Telegraph: Pride and Prejudice at 200: take the quiz.

In bocca al lupo!

Igino

Link correlati:

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.