Chiudi

London 2012 Olympic Park. Pagina di Diario

In occasione del recente Viaggio del Direttivo TGS in Inghilterra, lo staff di TGS Whiteboard ha visitato in anteprima assoluta per i nostri lettori il Queen Elizabeth Olympic Park, l’immensa area a nord-est del centro di Londra che l’anno prossimo ospiterà le principali competizioni delle Olimpiadi di London 2012. Considerato che i nostri gruppi TGS saranno in Inghilterra nel periodo delle Olimpiadi, è nostra intenzione far assaporare agli studenti l’atmosfera che si respirerà nella capitale e permettere loro di visitare alcune delle zone interessate. Vi anticipiamo con questo post le nostre prime personali impressioni sul Parco Olimpico in fase di completamento a Stratford…

Domenica 6 novembre 2011, ore 11.00: l’appuntamento con Martin, la nostra guida ufficiale “Blue Badge”, è all’uscita della fermata della metropolitana di Bromley-by-Bow, sulla District Line, nel sobborgo di Stratford a pochi chilometri a nord-est del centro di Londra.
Siamo qui per il “Daily Olympic Walk” il tour guidato ufficiale che ci porterà alla scoperta del vasto cantiere del Queen Elizabeth Olympic Park.
Il prossimo 27 Luglio 2012, alle ore 20.12 precise, il grande calderone olimpico sarà acceso nel nuovo Stadio Olimpico di Londra, annunciando l’inizio del più grande evento sportivo del mondo. Con il ticchettio dell’orologio che scorre veloce verso la cerimonia d’apertura, è questo il momento di visitare l’area in cui si svolgeranno i Giochi Olimpici del 2012 di Londra.
Un vasto programma di riqualificazione urbana sta trasformando la zona Est di Londra su una scala senza precedenti.
La costruzione del Parco olimpico è ormai in fase di completamento e già nei prossimi mesi saranno messi in scena gli “eventi test” che preannunciano il programma dei Giochi Olimpici veri e propri della prossima estate.
C’è molto da vedere: l’imponente stadio Olimpico da 80.000 posti è stato completato, il Villaggio Olimpico è a buon punto e si possono già ammirare il Centro Aquatico, il Velodromo e il Centro Energia. Lo skyline di East London è cambiato per sempre.

E dire che fino a pochi anni fa questa era l’area di Londra più degradata, sede di industrie altamente inquinanti ormai dismesse da tempo. L’occasione dei giochi olimpici ha condotto a un ambizioso piano di rigenerazione urbana che è partito proprio dalla totale bonifica dei territori inquinati e dal recupero ambientale della rete di corsi d’acqua e canali della vallata del fiume Lea.

Il tour guidato comincia proprio dalla vecchia zona industriale della Lower Lea Valley e ci conduce lungo canali e attraverso ampie aree verdi recentemente risistemate, attrezzate e restituite alla cittadinanza, passando accanto ad antichi mulini ed altri esempi di archeologia industriale, ora trasformati in residenze, sedi di uffici e studi televisivi.
Man mano che ci avviciniamo al parco olimpico la guida ci illustra nel dettaglio il piano di sviluppo dell’area di Stratford voluto dalla Greater London Authority e che pone al centro il concetto di sostenibilità ambientale declinato in ogni sua forma. Uno dei punti vincenti del programma di London 2012, e uno dei motivi per cui Londra si è aggiudicata i giochi del prossimo anno, è stata proprio la visione a lungo termine di questo programma di sviluppo, che prevede un riutilizzo dell’area al termine dei giochi olimpici per far sì che gli investimenti immobiliari portino un successivo beneficio a tutta la collettività: il villaggio olimpico sarà trasformato in residenze e social housing, le aree verdi saranno il nuovo polmone verde di Londra, le imponenti strutture olimpiche saranno convertite e riadattate alle effettive esigenze delle società sportive della capitale inglese.

Il tour non consente ovviamente di entrare nell’area di cantiere, ancora in fase di costruzione, ma già ora sono accessibili percorsi pedonali e ciclabili ai margini del Parco Olimpico e mese dopo mese nuove aree vengono aperte al pubblico. Il tour si conclude in prossimità della Greenway, una collinetta verde alla cui sommità un percorso panoramico ci consente di apprezzare delle vedute mozzafiato delle principali strutture olimpiche, a partire proprio dallo Stadio Olimpico e dalla torre panoramica “The Orbit”, ormai completata, che sarà il vero emblema di London 2012.
“The View”
, un piccolo edificio rivestito in lamiera verde al centro della Greenway, contiene un’area didattica attrezzata, un negozio di souvenir, un bar e una torre panoramica.
La vicina fermata della Docklands Light Railway di Pudding Mill Lane ci consente di spostarci in treno verso la stazione di Stratford, ammirando così il parco olimpico da una diversa angolatura, per poi concludere il tour con una pausa di meritato shopping nel nuovissimo centro commerciale Westfield Stratford City, il più grande della Gran Bretagna, che costituirà la vera porta di ingresso per tutti i visitatori della cittadella olimpica la prossima estate.

Un tour di Londra davvero speciale, in una zona oggi poco conosciuta ma che l’anno prossimo sarà al centro dell’attenzione di tutto il mondo: lo consigliamo a tutti e, siamo certi, sarà apprezzatissimo anche dai nostri studenti e leader in occasione di Corsi Estivi TGS Eurogroup 2012!

Igino

Link correlati:
Corsi estivi di lingua inglese in Gran Bretagna del TGS Eurogroup, Estate 2012

Sito web ufficiale London 2012
LondonTown: Sedi Olimpiche di Londra

Sito web ufficiale Tour Guides (Tours for the 2012 Games)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.