Chiudi

Il Papa a Nord-Est

…la docilità al magistero pontificio orienta e anima l’attività dei salesiani nel mondo, i quali sono anche impegnati nel non facile compito d’aiutare i giovani e i fedeli in genere ad accettare gli insegnamenti della Chiesa, a far amare il Papa. Cercano di farlo in ubbidienza a don Bosco che lasciò come scopo speciale della congregazione il “sostenere l’autorità della Santa Sede dovunque si trovino e dovunque lavorino”. Evidentemente il servizio offerto dai salesiani alla Chiesa cerca di non essere generico, ma specializzato e originale, secondo il loro spirito e il loro carisma. Ecco allora che essi, religiosi, apostoli, educatori della fede secondo il “sistema preventivo”, all’interno della missione universale della Chiesa, spendono le proprie forze in favore dei giovani, secondo un preciso progetto educativo-pastorale sintetizzabile nella formula “educare evangelizzando ed evangelizzare educando”, ovvero, per usare le parole di don Bosco, formare “onesti cittadini e buoni cristiani”.
(card. Tarcisio Bertone, salesiano, attuale segretario di Stato nella Santa Sede)

Grande emozione in tutto il Triveneto questo fine settimana per l’arrivo del Papa nelle nostre terre: per dare il benvenuto al Pontefice, oggi ad Aquileia e domani a Venezia, cerchiamo di capire qualcosa di più sul significato di questa visita.

Lo slogan: “Tu conferma la nostra fede”

La fede è la necessità più grande dell’umanità di oggi, anche nel Nordest d’Italia.
Si va smarrendo il senso della fede in generale e il valore della fede cristiana in particolare.
Cos’è la “fede”? La parola stessa lo dice: è stare appoggiati su qualcosa di certo.
Gesù è venuto per questo: “Se vuoi essere compiuto, se vuoi essere felice, seguimi. Se mi segui, sarai libero davvero”.

Il programma della visita

Sabato 7 maggio 2011

16.15   Arrivo all’Aeroporto di Ronchi dei Legionari (Gorizia).
16.45   INCONTRO CON LA CITTADINANZA nella Piazza Capitolo di Aquileia. Saluto del Santo Padre.
17.00   ASSEMBLEA DEL SECONDO CONVEGNO DI AQUILEIA nella Basilica di Aquileia. Discorso del Santo Padre.
18.15   Partenza in elicottero per Venezia.
19.00   INCONTRO CON LA CITTADINANZA nella Piazza San Marco di Venezia. Discorso del Santo Padre.

Domenica 8 maggio 2011

10.00   SANTA MESSA nel Parco San Giuliano di Mestre.
12.30   Partenza in motovedetta da Mestre per la Piazza San Marco di Venezia.
Corteo acqueo lungo Canal Grande.
16.45   ASSEMBLEA PER LA CHIUSURA DELLA VISITA PASTORALE DIOCESANA nella Basilica San Marco di Venezia.
17.45   Partenza in gondola da Piazza San Marco per la Basilica della Salute di Venezia.
18.00   INCONTRO CON IL MONDO DELLA CULTURA E DELL’ECONOMIA nella Basilica della Salute di Venezia.

I luoghi della visita: Aquileia e Venezia

Aquileia

Ad Aquileia, secondo la tradizione, approdò S. Marco e da qui, da questo cuore pulsante, a partire dalla fine del II secolo d.C., furono originate 57 Chiese, non solo in Italia (oltre alle diocesi di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, anche Como e Mantova), ma anche in Croazia, Slovenia, Austria, Baviera (Regensburg e Monaco per esempio) e parte dell’Ungheria.

Aquileia è il simbolo della capacità di irradiazione che il Nordest ebbe in quanto crocevia di popoli vitali come i germanici, i latini, gli slavi.
Ad Aquileia si tenne nel 1990 un importante convegno ecclesiale delle diocesi del Triveneto, che ha segnato profondamente la storia degli ultimi due decenni. E nel 2012, sempre ad Aquileia, si riproporrà un grande convegno ecclesiale nel quale le Chiese del Nordest si interrogheranno sul volto attuale e futuro del Nordest.

Alla luce di questa storia l’area del Nordest è chiamata a ripensarsi: non è più quella della fine degli anni ’80, vive una fase radicale di transizione ed è chiamata ad essere non più solo la cerniera tra Est e Ovest, ma anche tra Nord e Sud. Lo suggerisce la stessa mappa geografica: attraverso l’Adriatico, tocca il cuore dell’Europa.
La venuta del Papa costringe le genti del Triveneto a dilatare l’idea del Nordest e a guardare al nuovo contesto, anche ecclesiale. Sono già molti i segni della collaborazione tra le Chiese del Friuli Venezia Giulia, del Trentino Alto Adige, del Veneto, della Slovenia, della Croazia, dell’Austria.

Venezia

Il cuore della visita di Benedetto XVI a Nordest sarà la Santa Messa presieduta da Benedetto XVI per tutto il Nordest Domenica 8 Maggio alle ore 10 al parco di San Giuliano di Mestre, uno dei più grandi parchi urbani d’Europa che si affaccia sulla laguna di Venezia.
Il riunirsi dei fedeli dalle diverse realtà del Nordest, attorno al Santo Padre, per vivere l’Eucaristia sarà un’esperienza straordinaria.
Saranno presenti fedeli del Nordest “largo”: non mancheranno rappresentanti di sloveni, croati, austriaci e tedeschi. Lì, al Parco di San Giuliano, si potrà intravedere Nordest del futuro: le quindici diocesi del Triveneto, ma anche quelle di popoli che hanno segnato la storia passata e sono protagonisti oggi di uno sviluppo dinamico nuovo.
Tutti i dettagli sull’accesso al Parco per la messa sono disponibili sul sito www.ilpapaanordest.it.

Il Santo Padre incontrerà nella Basilica di San Marco Domenica 8 maggio alle ore 16.45 i rappresentanti di tutte le parrocchie e aggregazioni laicali della diocesi di Venezia per la chiusura ufficiale della Visita pastorale diocesana avviata nel 2004. La Visita pastorale è stata un evento imponente per Venezia, ha investito tutte le realtà ecclesiali, ma anche la società civile. La chiave è stata la logica della testimonianza, intesa come il “rischiare in prima persona”, come metodo di conoscenza della realtà e comunicazione della verità.

Invitato alla Basilica della Salute dallo Studium Generale Marcianum, www.marcianum.it, realtà pedagogica, accademica e di ricerca, Benedetto XVI incontrerà Domenica 8 maggio alle ore 18 il mondo della cultura e dell’economia. Saranno presenti esponenti dell’ambito del lavoro, dell’arte, del turismo, in generale della società civile tutta, che potranno ascoltare il Papa nel leggere la bellezza della città a partire dal compito e dalla vocazione che essa ha, nel cercare di interpretare il senso di questa bellezza e unicità che sa parlare al mondo intero.

Igino
(via Donboscoland)

Link utili:
http://www.ilpapaanordest.it

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.