Chiudi

Su e Zo 2011 è… “La partita educativa”

Su e Zo per i Ponti aderisce a “La partita educativa nello sport”, campagna sociale per uno sport che educa, promossa e realizzata da CNOS Sport – Salesiani per lo sport (Centro Nazionale di Opere Salesiane), con la collaborazione di Anima Giovane, con il patrocinio dell’Ufficio CEI Pastorale del Tempo Libero Turismo Sport e del CONI. Testimonial d’eccezione della campagna è Cesare Prandelli, Commissario Tecnico delal Nazionale di calcio italiana.

La partita educativa nello sport

È la campagna di sensibilizzazione per una rinnovata cultura educativa nello sport… perché LO SPORT EDUCATIVO FA BENE:

  • ai giovani,
  • allo sport,
  • alla società!

Abbiamo provato a declinare il compito educativo nello sport, utilizzando categorie e suggestioni del mondo sportivo. Ci siamo detti: come continuare a giocare insieme questa partita? Lo sport ci insegna che si vince insieme. Anche nelle discipline cosiddette individuali è uno a gareggiare, ma sono tanti a vincere: l’atleta, il coach, lo staff, i supporter. Similmente in questa sfida. Anzi, a maggior ragione nella partita educativa!

Un famoso detto africano ce lo ricorda in modo inequivocabile: «Per educare un bambino ci vuole un villaggio».

Ecco perché abbiamo pensato ad una campagna sociale sul territorio per promuovere lo sport educativo. Il libro fa da avvio e da supporto.

Questa campagna di sensibilizzazione parte dall’attenzione sulla famiglia, culla della vita e dell’amore, e si spinge a proporre una reale partita educativa da giocarsi nelle situazioni concrete della propria società sportiva e della propria squadra. Osservare, dialogare, elaborare, sperimentare, condividere, approfondire, valutare, ricominciare: sono tutti verbi dal “sapore educativo”. Partecipare richiede alcuni semplici passaggi.

Partecipare è semplice!
Primo passo ISCRIVERSI!
Partecipare è già vincere!

La partita educativa nello sport si può vincere solo insieme e in tanti!

(fonte: www.salesianiperlosport.org)

L’invito a tutti i gruppi sportivi che parteciperanno alla Su e Zo per i Ponti è dunque di aderire alla Partita Educativa in tre semplici passi:

Primo passo: iscriversi!
Inserire il nome della propria società sportiva o squadra nel Registro dei Partecipanti: non è affiliazione, ma atto formale di impegno a vivere lo sport con sensibilità educativa, partecipando a questa campagna.
Secondo passo: giocare!
Ogni realtà gioca la sua partita in casa: non si gareggia con altre società sportive. Con spirito di iniziativa e fantasia si tratta di condividere le proprie esperienze educative nello sport inviando al sito la relativa documentazione.
Terzo passo: vincere!
Cosa si vince? Questa è la domanda che uccide lo sport, lo priva della propria forza interna, lo svuota di senso: la partita educativa è innanzitutto una sfida con se stessi. Non per soldi, né per coppe o medaglie, ma per una nuova cultura sportiva.

Count down: -8 alla Su e Zo 2011!

Igino

Link utili:
“La Partita Educativa” sul sito CNOS Sport
“La Partita Educativa” su Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.