Chiudi

31 Gennaio 2011: buona festa di Don Bosco!

Buona Festa di don Bosco a tutti gli amici del TGS! In occasione di questa giornata, riportiamo alcuni passi significativi del Messaggio che il Rettor Maggiore dei Salesiani, don Pascual Chávez Villanueva, rivolge oggi a tutta la Famiglia Salesian in preparazione al Bicentenario della nascita di Don Bosco che si celebrerà il 16 Agosto 2015. È questo “un grande avvenimento per noi, per tutta la Famiglia Salesiana e per l’intero Movimento salesiano, che richiede un intenso e profondo cammino di preparazione, perché risulti fruttuoso per tutti noi, per la Chiesa, per i giovani, per la società”.

La preparazione che ci propone il resttor maggiore dura un intero triennio ed è scandita da un cammino in tre tappe: “Ogni tappa intende sviluppare un aspetto del carisma di Don Bosco. Il tema di ognuna delle tre tappe di preparazione coinciderà con il tema della Strenna di quell’anno”.

Primo anno di preparazione:
Conoscenza della storia di Don Bosco
16 agosto 2011 – 15 agosto 2012
La prima tappa è centrata sulla conoscenza della storia di Don Bosco e del suo contesto, della sua figura, della sua esperienza di vita, delle sue scelte… Lo studio di Don Bosco è la condizione per potere comunicarne il carisma e proporne l’attualità. Senza conoscenza non può nascere amore, imitazione e invocazione; solo l’amore poi spinge alla conoscenza. Si tratta quindi di una conoscenza che nasce dall’amore e conduce all’amore: una conoscenza affettiva.

Secondo anno di preparazione:
Pedagogia di Don Bosco
16 agosto 2012 – 15 agosto 2013
…È necessario approfondire la pedagogia salesiana. C’è bisogno cioè di studiare e realizzare [il] sistema preventivo … di sviluppare le sue grandi virtualità, di modernizzarne i principi, i concetti, gli orientamenti, di interpretare oggi le sue idee di fondo… Lo stesso si dica per i grandi orientamenti di metodo: … ragione, religione, amorevolezza; padre, fratello, amico; familiarità soprattutto in ricreazione; guadagnare il cuore; l’educatore consacrato al bene dei suoi allievi; ampia libertà di saltare, correre, schiamazzare a piacimento…

Terzo anno di preparazione:
Spiritualità di Don Bosco
16 agosto 2013 – 15 agosto 2014
Urge infine conoscere e vivere la spiritualità di Don Bosco. La conoscenza della sua vita e azione e del suo metodo educativo non basta. A fondamento della fecondità della sua azione e della sua attualità, c’è la sua profonda esperienza spirituale… Questo è forse l’ambito di Don Bosco meno approfondito. Don Bosco è un uomo tutto teso al lavoro, non ci offre descrizioni delle sue evoluzioni interiori … preferisce trasmettere uno spirito, descrivendo le vicende della sua vita… Non basta certo dire che la sua è spiritualità di chi svolge una pastorale attiva, non contemplativa…

Anno di celebrazione del Bicentenario
Missione di Don Bosco con i giovani e per i giovani
16 agosto 2014 – 16 agosto 2015
…Il cammino e il tema dell’anno bicentenario, in sviluppo coerente con gli anni di preparazione, si riferiranno a : Missione di Don Bosco con i giovani e per i giovani. La comunicazione ad altri del messaggio del Bicentenario terrà certamente conto delle acquisizioni maturate durante i tre anni di preparazione.
Il calendario di Congregazione … prevede due eventi internazionali: il Congresso internazionale di Studi salesiani sullo “Sviluppo del carisma di Don Bosco” al ‘Salesianum’ in Roma nel mese di novembre 2014 e il ‘Campo Bosco’ del MGS con il tema “Giovani per giovani” a Torino nell’agosto 2015.

Per leggere il testo integrale del messaggio del Rettor Maggiore, visitare il sito ufficiale dei Salesiani di Don Bosco.
Per ulteriori risorse sulla figura di Don Bosco e la Spiritualità Giovanile Salesiana, visitare la pagina web creata appositamente dal MGS Triveneto su Donboscoland.

Igino

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.