Chiudi

Il TGS a Roma sui “passi di don Bosco”

Domenica mattina il gruppo Tgs Eurogroup, in trasferta a Roma per la corsa dei Santi, ha avuto la possibilità di visitare alcuni luoghi significativi in cui è stato don Bosco durante i suoi soggiorni nella città.

Il Tgs Nazionale ha infatti organizzato un tour “sui passi di don Bosco”, guidato da volontari dell’associazione, che hanno accompagnato con le loro spiegazioni i “turisti” tigiessini e gli altri gruppi che hanno aderito all’iniziativa.

La visita è iniziata dall’Istituto del Sacro Cuore, vicino alla stazione Termini, dove don Bosco era solito soggiornare durante le sue visite nella capitale. Qui abbiamo potuto visitare la piccola cappella di preghiera dove una luminosa e colorata vetrata, dietro all’altare, raffigura don Bosco con i suoi giovani e i simboli principali del suo apostolato. Molto toccante è stato anche poter vedere la camera da letto del santo dove sono conservate molte sue reliquie, tra le quali un batuffolo con il sangue.

Dal Sacro Cuore il gruppo si è trasferito nella chiesa di Santa Maria Maggiore, dove ha potuto apprezzare le sontuose architetture e decorazioni barocche.

Successiva tappa del tour la chiesa di San Pietro in Vincoli, così chiamata per le catene qui conservate, che la tradizione vuole siano servite per legare san Pietro. La chiesa è famosa anche perché al suo interno è possibile ammirare la statua del Mosè di Michelangelo che, con la sua severa potenza, ha incantato tutti i presenti.

Questa visita è stata una buona occasione per conoscere, attraverso la figura di don Bosco, alcuni luoghi di Roma. Il nostro grazie va tutto al Tgs Nazionale per la bella iniziativa e ai volontari che si sono resi disponibili per offrire questo servizio.

Roberta

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.