Chiudi

Good Bye Thank You!

Chi l’avrebbe mai detto!?

Una delle colonne della tradizione culturale inglese tende a sbriciolarsi. Lo abbiamo sentito ripetere all’infinito e lo raccomandiamo sempre e all’infinito ai nostri studenti TGS in Inghilterra: “Concludi sempre una richiesta ad un inglese con un Thank You!“.

Eppure recenti ricerche su un campione di inglesi madrelingua rivelano che il Thank You è ritenuto formale e desueto; in sostituzione si sono fatte spazio un buon numero di espressioni che gi inglesi, negli scambi quotidiani, stanno di gran lunga preferendo.

Questa la lista delle espressioni sostitutive piu’ frequenti. Curiosa constatazione: l’inglese, il terreno comune che persone di nazionalità differenti utilizzano per comunicare, mutua dalle altre lingue straniere alcune espressioni per ringraziare:

  • Cheers
  • Ta (ripreso dal linguaggio infantile)
  • That’s great
  • Cool
  • OK
  • Brilliant
  • Lovely
  • Nice one
  • Much appreciated
  • You star (Sei un tesoro)
  • All right
  • Fab
  • Awesome
  • Wicked
  • Merci
  • Danke
  • Gracias
  • Super
  • Ace

In primis l’uso di Cheers che, messo a confronto con lo storico Thank You, è ritenuto piuttosto amichevole e certamente meno freddo. Cheers, adottato dal linguaggio nautico dove era un’espressione di incoraggiamento, è usato anche durante i brindisi.

Altro aspetto interessante della ricerca, il fatto che i tradizionali biglietti di ringraziamento che pullulano nelle cartolerie e nei supermercati inglesi, sono oggigiorno meno utilizzati. Ed è così che sono sempre meno numerosi gli inglesi che spediscono un biglietto per ringraziare del regalo ricevuto o i genitori stessi che spingono i propri figli a farlo. Un’abitudine ben diversa dal passato quando l’invio del ringraziamento era d’obbligo.

Infine, dalla ricerca si evince che nonostante la tendenza ad un linguaggio meno formale, due terzi degli intervistati ritiene che la Gran Bretagna stia dimenticando le buone maniere e che gli inglesi dovrebbero sforzarsi di dimostrare riconoscenza. In altre parole… non è importante solo ricordarsi di ringraziare, ma scegliere le parole giuste per farlo!

Alessandra & Igino
(via The Telegraph)

PS: un piccolo consiglio ai nostri studenti TGS… nonostante quello che dicono le ricerche, siamo certi che un “Thank you!” sarà sempre apprezzatissimo dalla vostra cara Host Family!

Link correlati
The Telegraph:
“Britons abandon ‘thank you’ in favour of ‘cheers'”
The Telegraph: “Cheers for the thanks”

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.