Chiudi

Van Gogh a Londra

Apre oggi, naturalmente a Londra, la mostra “The Real Van Gogh. The Artist and His Letters” che sarà ospitata alla Royal Academy of Arts sino al prossimo 18 Aprile.

L’esposizione si preannuncia già come un evento particolarmente atteso; vedrà esposti 65 dipinti, 35 manoscritti in francese ed olandese e circa 30 disegni riuniti dai musei di Amsterdam, New York, Boston, Los Angeles e Londra.

La mostra, alla luce dei recenti studi sul celebre pittore, intende dimostrare come Van Gogh non fu un grande uomo solo per la produzione artistica, ma intende illuminare il pittore di una nuova luce, con le riflessioni che emergono dagli scritti personali che Van Gogh indirizzava sia a persone della sua famiglia (il fratello Theo, suo importante punto di riferimento e la sorella Wilhelmina) sia ad artisti contemporanei come, ad esempio, a Paul Gauguin.

Del decennio tra il 1880 ed il 1890, anno in cui Van Gogh si suicidò, rimangono circa 900 lettere scritte da lui, completate con schizzi e disegni che lasciano trapelare un uomo dominato da grandi passioni e grande determinazione.

Le lettere esprimono non solo la passione dell’artista per il proprio lavoro, la trascrizione dello studio della natura per riprodurla sulla tela, ma anche la passione per la letteratura, primi tra tutti i romanzi di Zola e Dickens.

Tra le opere più significative esposte alla Royal Academy ci sono L’Autoritratto, La Casa Gialla, La tavola con le cipolle e La sedia di Vincent con la sua pipa in arrivo direttamente dalla vicina National Gallery di Londra.

Per info sulla mostra, biglietti e special offers:

Royal Academy of Arts: “The Real Van Gogh: The Artist and His Letters” Exhibition

Per un assaggio di ciò che pensa Londra del pittore fiammingo e delle sue lettere:

Articolo su “The Guardian”

Articolo su “The Telegraph”

Articolo su “Daily Mail”

Buona visita.

Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.