Chiudi

TGS Summer 2018 – Diario del 20.07

Welcome back ad una nuova pagina del blog! Oggi ci dedicheremo ad un argomento speciale, visto che oltremare si sta per concludere una delle più grandi sfide mai proposte dal TGS… ebbene sì, stiamo per parlarvi del mitico TGS Championship!

Sia per i veterani che per i “nuovi abbonati” facciamo un breve ripasso: il TGS Championship è una sfida che si tiene ogni anno e consiste in un gioco che viene fatto da tutti i ragazzi, ciascuno nel proprio centro di appartenenza, dai più piccolini di Coulsdon fino ad arrivare ai più grandi di Guildford. Quest’anno la sfida consiste nel creare una cornice con diversi materiali e scattare una foto in cui vi sia presente un oggetto che rispecchi l’hashtag assegnato, ossia #Nessunoescluso! E’ proprio l’inclusione il tema alla quale ci siamo voluti ispirare quest’anno e che speriamo di trasmettere ai nostri ragazzi!
Ebbene oggi è il giorno in cui il tempo fornito per la sfida scade, ed una giuria spietata deciderà quale tra i cinque centri è stato più attento nell’immedesimarsi in questo hashtag coinvolgente. In bocca al lupo e che vinca il migliore!

Non temete però, la routine TGS è in continua evoluzione! A tal proposito vediamo cosa hanno da dire i ragazzi di Guildford ai quali aspetta un compito molto speciale… dopo una mattinata a scuola (tra una settimana molti di loro dovranno affrontare gli esami di certificazione, chi per il FIRST e chi per il PET) verranno coinvolti in un particolare pomeriggio in cui avranno l’occasione di approfondire le proprie conoscenze sulla bella cittadina che li ospita.
Ma pensate che sia finita qui? L’approfondimento di oggi fa parte di un percorso iniziato lunedì con la visita guidata al centro di Guildford ed ha come tappa finale la descrizione della città agli amici di Coulsdon, la cui visita è prevista per la prossima settimana! Sicuramente i nostri studenti di Guildford si rivelino delle brave Tourist guides!

Per tutti i centri la giornata si conclude allo stesso modo: Coulsdon, Caterham, Tunbridge Wells e Guilford si ritroveranno dopo cena ore 20.30 per la serata giochi; per Tonbridge, invece, il venerdì non significa solamente serata giochi, si inizia prima! Con l’immancabile Spaghetti Party! Chissà cosa propone lo chef??

Restate con noi, sempre qui sul nostro mitico TGS Journal, perché domani è il giorno più atteso: gita a Londra!!!

Paolo e lo Staff TGS Journal

LIVE UPDATE FROM COULSDON

Oggi il commento live arriva dai ragazzi di Coulsdon, che ci raccontano la loro esperienza a Kenley:

La nostra gita locale è iniziata dopo una classica mattinata di scuola.
Zaini in spalla, scarpe comode e tanta voglia di camminare, siamo così giunti all’aerodromo di Kenley.
Ad accoglierci un aliante in volo! Questo particolare velivolo ha attirato subito la nostra attenzione, cosicché abbiamo chiesto ai nostri Leaders alcune informazioni riguardo il suo funzionamento. Ora sappiamo che volano senza l’ausilio di un motore, sfruttando solo le correnti ascensionali (salgono con l’aiuto di un aereo pilota, o, nel caso di Kenley, con una carrucola azionata da terra – n.d.r.).
Dopo esserci riuniti al gruppo di Caterham abbiamo iniziato il nostro giro attorno alla pista, lungo la quale ci siamo soffermati ad studiare diversi pannelli informativi riguardanti l’aeroporto e la sua storia.
Pensate un po’, grazie a questi abbiamo scoperto che Sir Winston Churchill, Primo Ministro inglese, era solito andare a prendere lezioni di volo proprio in quest’aeroporto… ma all’insaputa della moglie!
Grazie alle spiegazioni dei nostri Leaders, adesso sappiamo che l’aeroporto di Kenley è stato anche molto importante durante le due guerre mondiali. Ascoltando queste storie poi ad alcuni di noi sono tornati alla mente i nostri bisnonni, che hanno partecipato all’ultimo conflitto in veste di soldati.
Proseguendo la nostra camminata lungo la pista ci siamo soffermati ad osservare il memoriale, i vecchi hangar, ed il muro dove i soldati e gli aviatori si esercitavano al tiro a segno. Ah, ma voi conoscete i nomi dei famosissimi caccia inglesi? Come dimenticarli!!! Spitfire, Hurricane e Messerschmidt!
Vi salutiamo con la frase incisa sul memoriale ai caduti di Kenley, che ci ha fatto tanto riflettere:
“Mai così tanti dovettero così tanto a così pochi”
Francesca, Federico, Virginia e Marco G., studenti di Coulsdon

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.