Chiudi

“Progetto TGS 18+” edizione 2018: viaggio studio a Bruxelles

Siamo pronti per la partenza per Bruxelles! La raccolta di adesioni al Progetto 18+ lo scorso ottobre (vedi precedente post: TGS18+ Bruxelles 2018: viaggio studio a Bruxelles. Aperte le iscrizioni!) ha coinvolto alcuni studenti e leader TGS degli ultimi anni e il gruppo si riunirà domani, domenica 18 febbraio, alle ore 15.00 presso la sede TGS Eurogroup per la presentazione ufficiale del programma di viaggio.

Il viaggio studio a Bruxelles è programmato dal 24 Febbraio al 1° Marzo 2018. A breve sveleremo il programma di dettaglio, ma prima soffermiamoci sulle ragioni del viaggio, sulla sua genesi e sulle sue prospettive future.

“Progetto TGS 18+” è la nuova proposta formativa di TGS Eurogroup (Turismo Giovanile Sociale), associazione di promozione sociale con sede a Mogliano Veneto (Treviso) e promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord Est. Il progetto si propone come un percorso di educazione alla Cittadinanza Europea, nella forma di un viaggio studio a Bruxelles che possa offrire l’occasione di un incontro/confronto con le istituzioni europee.

Il “Progetto 18+” (eighteen plus), che ha visto nel mese di Febbraio 2015 la sua prima attuazione, è così denominato perché rivolto specificatamente ad una precisa fascia di studenti, animatori e volontari TGS: ragazzi e ragazze che, avendo da poco compiuto il 18° anno di età, possono per la prima volta esercitare diritto di voto in occasione delle Elezioni del Parlamento Europeo.

L’interesse e l’adesione sono state al di sopra delle aspettative e già la proposta formativa è diventata un appuntamento fisso nel calendario di attività dell’associazione, con la prospettiva di poterlo aprire anche alle scuole interessate e ad altre realtà che collaborano attivamente con TGS Eurogroup.

E anche per questa edizione 2018, come già avvenuto l’anno scorso, al gruppo di studenti e leader TGS Eurogroup dal Veneto e Friuli Venezia Giulia, in rappresentanza dell’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est, si affiancheranno altri giovani da Piemonte e Lombardia, in rappresentanza rispettivamente delle Ispettorie Salesiane Italia Circoscrizione Piemonte/Val d’Aosta e Lombardo-Emiliana, per un totale di 16 partecipanti al viaggio studio.

Le ragioni di un viaggio

Lo spunto del viaggio è fornire ai giovani l’opportunità di conoscere da vicino le istituzioni europee e suscitare in essi una maggiore sensibilizzazione alla cittadinanza europea. Già nello Statuto del TGS Eurogroup sono presenti questi obiettivi, parte integrante della Proposta Turistica e Culturale e della mission educativa dell’associazione:

«Il TGS si identifica in un turismo che favorisce il richiamo alle comuni radici culturali europee e la consapevolezza delle tradizioni sociali, religiose e spirituali; un turismo che favorisce il piacere dello stare insieme, l’elaborazione di interessi e di un linguaggio comune, che aiuta a superare la solitudine e che rifiuta la massificazione culturale; un turismo che rilancia il protagonismo e l’assunzione di responsabilità; un turismo che favorisce il confronto di idee, il dialogo, la reciproca conoscenza, l’unità e la solidarietà fra gli uomini.»

«Il TGS promuove un turismo attivo che ha come strumento il viaggio formativo, inteso come acquisizione ed ampliamento di conoscenze, esperienza di gruppo e di crescita personale, esperienza non elitaria, ma essenziale anche nell’utilizzo dei servizi, desiderio di verificare punti in comune e diversità tra popolazioni, superamento di barriere e pregiudizi»

Il programma di viaggio

L’organizzazione del viaggio, come solitamente avviene per le attività proposte dal TGS, è contraddistinta da un carattere essenziale – dalla scelta del volo low cost alla preferenza per un alloggio sobrio ma accogliente: tutto ciò consente di mantenere le quote di partecipazione decisamente convenienti e rendere così l’esperienza accessibile ad ampie fasce di giovani. Il soggiorno è caratterizzato inoltre da un momento di condivisione con la comunità italiana locale, grazie alla celebrazione della Santa Messa domenicale animata dalla Pastorale Italiana a Bruxelles in collaborazione con TGS Eurogroup.

Il viaggio è fin da principio strutturato in maniera semplice e agile: 5-6 giorni in tutto, di cui uno o due dedicati esclusivamente alla visita della città antica, altri due riservati all’incontro con le istituzioni europee, gli ultimi destinati al confronto con alcuni soggetti di primo piano della società civile operanti a Bruxelles. Il programma di viaggio è ideato in modo da consentire e, anzi, sollecitare contributi significativi da parte dei giovani partecipanti, accogliendo e filtrando i loro stessi desideri per inserire nuove e interessanti mete nei momenti liberi.

La visita della città antica persegue l’ideale di turismo relazionale vicino al TGS: buona parte delle visite e passeggiate in città sono state guidate da giovani residenti a Bruxelles e ciò ha consentito ai nostri studenti di vedere la città attraverso gli occhi dei suoi abitanti.

Il cuore del viaggio è costituito dall’incontro con le istituzioni del Quartiere Europeo a Bruxelles. Una prima introduzione al ruolo dell’Unione Europea e alla presenza Salesiana in Europa è offerta da un giovane funzionario associato dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari. Dopo un’indispensabile visita propedeutica al Parlamentarium, centro visitatori del Parlamento Europeo, e alla Casa della Storia Europea, museo sulla storia e sul significato dell’Unione Europea (NOVITÀ 2018), sarà possibile partecipare a una sessione del Gioco di Ruolo del Parlamento Europeo progettato appositamente per le scuole, attraverso il quale gli studenti potranno calarsi nel ruolo di un eurodeputato e seguire un corso accelerato sul processo legislativo europeo, simulando i negoziati per una nuova legislazione dell’Unione europea.

Un successivo incontro è guidato da un funzionario della Direzione Generale della Comunicazione del Parlamento Europeo, il quale illustra nel dettaglio il processo legislativo e le attività parlamentari, a cui seguirà un colloquio con un Membro del Parlamento Europeo di cui il nostro gruppo sarà ospite. La visita al Parlamento si concluderà con una visita all’emiciclo: per l’occasione sarà eccezionalmente possibile assistere a una sessione plenaria del Parlamento Europeo.

Un altro incontro con le istituzioni avviene invece presso la sede della Commissione Europea, dove un responsabile del servizio di traduzione e interpretariato illustra il ruolo dell’organo esecutivo dell’Unione e, al contempo, rende conto della importante prova di dialogo e democrazia per ogni istituzione europea che, per definizione, parla 24 differenti lingue.

Un ultimo incontro con le istituzioni avverrà presso la Sede della Regione Veneto a Bruxelles: il direttore dell’Unità Organizzativa dei Rapporti tra Unione Europea e Stato ci illustrerà il ruolo chiave delle regioni presso le istituzioni europee.

L’ultima parte del soggiorno è dedicata al confronto con la società civile, grazie all’incontro con alcuni referenti di organizzazioni non governative che hanno sede a Bruxelles, come ad esempio Don Bosco International, Don Bosco Youth-Net, la Commissione delle conferenze episcopali della Comunità Europea, il Forum Europeo dei Giovani e il Centro Europeo per il Volontariato.

Ciascuno di questi incontri diventa per i nostri giovani una vera e propria lezione di educazione civica. Una lezione di vita che li rende più ricchi e consapevoli del proprio ruolo di cittadini europei.

Le prospettive di un viaggio

Ecco in sintesi alcuni degli obiettivi che si prefigura il Progetto TGS 18+:

  • avvicinare i giovani alle istituzioni europee e alle opportunità che esse offrono ai giovani; incoraggiarli ad intraprendere possibili scelte di volontariato, stage, tirocini, scambi culturali e molto altro ancora, così come proposte da molte istituzioni ed enti che operano in ambito europeo;
  • offrire al TGS nuove possibilità e nuove forme di scambi culturali e istituzionali con i giovani e per i giovani di tutta Europa;
  • offrire al TGS un’occasione per istituire nuove reti di relazioni finalizzate ad una possibile adesione a bandi europei (ad esempio il programma Erasmus+) e moltiplicare così le opportunità di partecipazione attiva dei giovani.

La prossima settimana sveleremo dalle pagine di questo blog il programma dettagliato e le note tecniche per organizzarsi al meglio al viaggio: tornate ancora a trovarci!

Lo Staff TGS Eurogroup

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.