Chiudi

Assemblea Generale Don Bosco Youth-Net, Ottobre 2017. Pagina di diario.

TUTTE LE FOTO DELL’ASSEMBLEA SU FACEBOOK!

Ieri, domenica 15 ottobre 2017, si è conclusa a Praga la General Executive Body DBYN, ovvero l’assemblea generale di Don Bosco Youth-Net, la rete di realtà giovanili salesiane di tutta Europa di cui anche TGS fa parte da un paio d’anni. L’incontro è cominciato giovedì pomeriggio 12 ottobre, con l’arrivo e l’accoglienza di tutte le delegazioni da Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Malta, Regno Unito, Slovacchia, Spagna, Paesi Bassi, Ucraina e naturalmente dalla Repubblica Ceca, nazione ospitante. La “hosting team”, formata da Marketa, Jana e Ludvik, si è dimostrata un’ottima padrona di casa e ha accolto nel migliore dei modi gli oltre 20 partecipanti. La sera dell’arrivo, dopo una breve introduzione e l’illustrazione del programma del weekend, si è subito rotto il ghiaccio con alcuni giochi di conoscenza proposti dalle varie nazioni: divertimento e risate hanno aiutato anche i giovani che partecipavano per la prima volta a questa riunione a sentirsi subito tra amici. Ed è bello ancora una volta constatare che tra realtà salesiane distanti anche migliaia di chilometri (geograficamente e spesso anche culturalmente) ci si senta fin da subito come in famiglia, accomunati tutti dal carisma salesiano, e che anzi tali distanze portino in maniera naturale ad avvicinarsi al prossimo con curiosità e interesse, per conoscerlo meglio e capire qualcosa di più della cultura e del paese di provenienza. Il momento intenso della Buonanotte, curato la prima sera dalla squadra ospitante (negli altri giorni altri gruppi si sono avvicendati sia per il Buongiorno che per la Buonanotte), ha segnato la conclusione della giornata lasciandoci un buon auspicio per il buon lavoro che avremmo fatto nei giorni a seguire.

Nella prima giornata di lavoro si sono affrontate le tradizionali questioni statutarie e burocratiche, a volte apparentemente un po’ noiose ma sempre necessarie, non solo per necessità di statuto ma anche e soprattutto perché rendono conto della vita e della evoluzione dell’organizzazione nel tempo. Ecco dunque rapidamente avvicendarsi per l’approvazione da parte dell’assemblea, nell’ordine, il verbale dell’assemblea precedente (marzo 2017, vedi post “Don Bosco Youth-Net… pagina di diario”), il rapporto finanziario, il rapporto sulle attività e la relazione sullo stato dell’organizzazione. Il tutto reso molto facile e spedito grazie al fatto che tutti i documenti erano a disposizione dei delegati già una settimana prima dell’incontro, attraverso la rete intranet DBYN, con la raccomandazione di leggerli con attenzione in anticipo per appuntarsi le parti da chiarire, approfondire, discutere o modificare.
Dopo pranzo una breve ma piacevole passeggiata tra i boschi attorno al piccolo lago dietro la sede dell’assemblea ha aiutato tutti i presenti a rilassarsi un poco e, al contempo, a fare due chiacchiere in maniera più informale.
Nel pomeriggio le questioni si sono fatte decisamente più impegnative: si è parlato del rinnovamento strategico della rete Don Bosco Youth-Net, analizzando la bozza di Master Plan 2018-2020 che la Commissione Amministrativa (Administrative Body), ovvero la giunta esecutiva DBYN, ha elaborato e predisposto in questi 6 mesi dal suo insediamento – è stata eletta lo scorso marzo alla riunione di Monaco – dimostrando fin da subito un’ottima capacità di analisi dello stato attuale della organizzazione e delle nuove sfide educative che ci pongono i giovani di oggi, oltre a una notevole capacità e creatività nel proporre nuove strategie, nuove attività chiave e nuove strade da percorrere La presentazione del corposo Master Plan è stata resa più efficace e interattiva dalla sua declinazione sotto forma di “mostra itinerante” nei vari ambienti della struttura che ci ospita; i commenti sui post it lasciati sul muro dai vari delegati sono stati successivamente raccolti, discussi e sintetizzati in piccoli gruppi di lavoro.
Dopo cena una passeggiata in centro città per ammirare una meravigliosa Praga by night, a partire dal castello, visitabile anche nelle ore serali quando il buio, la quiete e le luci soffuse gli conferiscono ancora maggior fascino, per poi attraversare il fiume Moldava sullo storico Ponte Carlo, per arrivare infine ad ammirare l’orologio astronomico del municipio della città vecchia, nella piazza che rappresenta il centro geografico e simbolico della capitale. Ha concluso la serata una inevitabile sosta in pub tipico per assaporare la famosa birra ceca!

Nella seconda giornata di lavoro, all’interno di piccoli gruppi di lavoro a composizione variabile in base alla nazione rappresentata, siamo andati in maggiore profondità nella conoscenza delle organizzazioni di provenienza di ciascuno, con particolare riferimento al tema del coinvolgimento dei giovani e della loro partecipazione alla vita delle comunità locali. La mattinata si è conclusa con la presentazione da parte della delegazione francese della propria realtà di appartenenza: il Movimento Giovanile Salesiano di Francia coordinato dall’ufficio della Pastorale Giovanile dell’Ispettoria Francia/Belgio Sud, qui rappresentato dal delegato della Pastorale Giovanile don Xavier SDB e dalla collaboratrice e membro del consiglio di amministrazione Anne-Florance: l’incontro di conoscenza è di certo un preludio all’adesione della Francia a DBYN il prossimo anno.
Nel pomeriggio la tradizionale sessione di Exchange Market è stata elaborata a livello collettivo per la definizione del Work Plan 2018, il piano delle attività per il prossimo anno, sulla base delle suggestioni e dei suggerimenti raccolti nelle precedenti sessioni di lavoro. Un anno che si preannuncia particolarmente ricco di proposte, come non mancheremo di ricordare nei prossimi mesi sulle pagine di questo blog, ma molto dipenderà dalla capacità della rete DBYN di reperire opportune fonti di finanziamento presso le istituzioni europee. E chissà che non si riesca ad organizzare qualcosa di interessante anche qui in Italia! Le premesse ci sono tutte!

La Santa Messa nella vicina chiesa parrocchiale è stato simbolicamente il momento della chiusura dei lavori, con la consegna di fatiche, gioie, preghiere e desideri nelle mani del Signore. E anche in questo caso nei saluti e ringraziamenti finali la hosting team si è distinta per accoglienza e generosità consegnando un omaggio significativo a ognuno dei partecipanti. E per concludere in bellezza serata bowling per una sfida internazionale ai massimi livelli!

Domenica mattina, dopo colazione, ancora qualche ora libera per un’ultima passeggiata in centro a Praga e poi il rientro a casa, ognuno nella propria nazione di provenienza, certi di aver posto solide fondamenta allo sviluppo futuro delle attività DBYN.

Igino

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.