Chiudi

Twickenham Stadium: the home of English rugby

World Rugby Museum, Twickenham Stadium, London

Prosegue la rassegna delle gite e delle attività più interessanti proposte agli studenti TGS il prossimo mese in Inghilterra. E’ la volta del gruppo TGS Tonbridge 2011, che tra le varie gite in programma ne presenta una particolarmente interessante per tutti gli appassionati del rugby: il tour guidato dello Stadio di Twickenham e la visita al prestigioso World Rugby Museum che proprio qui ha sede.

Con i suoi 82.000 posti a sedere, lo Stadio di Twickenham è il più grande stadio di rugby al mondo. Si trova nel sobborgo di Richmond upon Thames, a ovest del centro di Londra ma ancora all’interno della contea della Greater London.

E’ difficile credere che in questa sede storica per il rugby vi era in origine un umile campo di cavoli, ma è esattamente ciò che era quando la RFU, la Rugby Football Union, acquistò il terreno per poco più di £5,500 nel 1907. La prima partita fu disputata nel 1909 – una battaglia tra le squadre locali Harlequins e Richmond – ed eccoci qui ancora oggi, più di 100 anni dopo, a testimoniare nuovi successi e nuove sfide per questo tempio dello sport.

Da quando il terreno fu acquisito nel 1907, lo stadio ha subito una serie continua di ampliamenti e ricostruzioni. Già negli anni ’20 il complesso aveva raggiunto la capacità di 12.000, e gli sviluppi successivi si sono susseguiti a ritmo vertiginoso per venire incontro alle nuove esigenze e al crescente interesse verso questo sport. L’ultimo colossale ampliamento e riammodernamento, datato 2006, ha portato la capacità dello stadio alla cifra impressionante di 82.000 spettatori e ha aggiunto nuove funzioni: un centro benessere, un hotel con 6 suite Vip con vista esclusiva sul campo, un complesso per le arti dello spettacolo, un centro conferenze, oltre all’inevitabile fornitissimo Rugby Store.

E’ una vera emozione assistere ad una partita internazionale in questo stadio, specie in una giornata da “tutto esaurito” come quella (a cui si riferiscono queste foto) dello scorso 12 Febbraio 2011, quando l’Inghilterra ospitò l’Italia per il torneo delle 6 Nazioni – e per l’ottava volta consecutiva l’Italia ha visto qui una sonora sconfitta: non per nulla questo stadio è a volte soprannominato “Fortezza Twickenham”. Un commando dei Royal Marines fa calare dai quattro angoli della copertura dello stadio altrettante enormi bandiere dell’Inghilterra, poi è la volta degli inni nazionali (da brivido l’inno nazionale inglese cantato all’unisono da decine di migliaia di tifosi) e il fischio d’inizio: che vinca il migliore!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tour dello stadio si conclude con una visita al prestigioso World Rugby Museum, dove si può conoscere tutto sulla storia di questo sport: dalle sue origini leggendarie, attorno al 1820, quando fu codificato per la prima volta presso l’esclusivo college della città di Rugby nel Warwickshire, fino ai nostri giorni. Vi si possono ammirare cimeli e trofei vari, ricostruzioni storiche delle partite che hanno fatto epoca e persino le primissime divise della nazionale inglese con tanto di rosa tudor, simbolo dell’Inghilterra, ricamata a mano. E per chi si vuole cimentare, ci sono anche divertenti postazioni interattive in cui provare le proprie abilità nella mischia!

Igino

Link correlati:
Le gite di TGS Tonbridge 2011:

Twickenham Stadium
World Rugby Museum
Tutti gli articoli di TGS Whiteboard dedicati a TGS Tonbridge 2011

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.