Chiudi

Home sweet home

Chi non ha mai sentito questo famoso detto inglese?

Sicuramente i ragazzi ed i leader TGS Eurogroup che partiranno questa estate per andare in Inghilterra  lo impareranno molto presto, in quanto proveranno l’esperienza di vivere in una autentica famiglia inglese.

Questo permetterà di venire a contatto con la realtà British che è indubbiamente differente dalla nostra. Tra le tante differenze che verranno osservate ci saranno usi e costumi che possono risultare poco familiari, cibi differenti e in alcuni casi inconsueti, soprattutto una lingua che non è la propria. Essere ospitati da madrelingua che non capiscono l’italiano può creare alcune difficoltà iniziali, però costringe ad utilizzare l’inglese per qualunque aspetto della vita familiare: da quello più banale come le preferenze per il panino del packed lunch oppure argomenti più impegnativi come la descrizione dei luoghi visitati nelle gite pomeridiane.

Personalmente stare in famiglia mi ha aiutato non poco per l’apprendimento della lingua perché mi ha dato la possibilità di utilizzare quello che avevo imparato a scuola solo a livello teorico ed appreso molti altri termini che difficilmente avrei conosciuto.

Però limitare l’esperienza in famiglia solo ad un migliore apprendimento della lingua sarebbe riduttivo perché per quel mese non sei un ospite ma sei considerato come un membro della famiglia a tutti gli effetti. Si magia assieme, si discute, si ride e si scherza, si viene a creare un legame di amicizia che va oltre la permanenza della vacanza e che può durare anche negli anni.

Queste sono le caratteristiche, a mio avviso, che distinguono l’esperienza in famiglia proposta dal TGS Eurogroup e che hanno reso unica e  speciale la mia permanenza in Inghilterra.

Nicola

Link correlati:
Corsi estivi di lingua inglese in Gran Bretagna TGS Eurogroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.